Udinese: le pagelle dei quotidiani sportivi e locali

Udinese: le pagelle dei quotidiani sportivi e locali

I voti ei giudizi all’Udinese da parte della stampa nazionale e locale

Commenta per primo!

GAZZETTA

KARNEZIS IL MIGLIORE 7 – Non può fare nulla sul gol e non ha occasioni per mettersi in mostra. Fino al 93°, quando è reattivo su Pavoletti e Rincon salvando il punto dell’Udinese.
WIDMER 6 – Protagonista sui due gol: assist a Thereau e chiusura sbagliata su Ocampos.
WAGUE 6 – Si lascia guidare da Danilo e non commette gravi errori.
DANILO 6,5 – Guida bene la difesa anche quando entra Simeone e ci sono situazioni sporche in area.
FELIPE 5 – Asfaltato nel primo tempo, poco meglio nella ripresa.
BADU 6 – Cambia tre ruoli, lotta sempre ma più si avvicina alla linea laterale più va in difficoltà.
KUMS 6,5 – Bravo a far girare i compagni e a dare i tempi di gioco.
FOFANA 6 – Meno esplosivo rispetto alle ultime esibizioni, ma sempre solido.
DE PAUL 5 – Non punge da ala, non copre da esterno di centrocampo.
ADNAN 6 – Scende un paio di volte e calcia una punizione sopra la traversa.
ZAPATA 5,5 – Lavoro notevole, ma entra sempre duro e poi sbaglia una facilissima occasione.
MATOS 6 – Largo a destra, corre su e giù.
THEREAU 6,5 – Segna per la quarta partita di fila, non gli era mai successo. Molti movimenti giusti.
PERICA 6 – Entra con determinazione, ma nel finale l’Udinese riparte poco.
DELNERI 6,5 – Il punto se lo merita per come aggredisce la partita.

TUTTOSPORT

KARNEZIS 7 – Doppia parata decisiva in pieno recupero su Pavoletti e Rincon.
WIDMER 6 – L’assist per il gol del vantaggio, poi la mezza dormita sul pari di Ocampos.
WAGUE 7 – Vince il duello con Pavoletti.
DANILO 6,5 – Nel finale ci mette spesso una pezza.
FELIPE 5,5 – Edenilson gode di troppa libertà.
BADU 6 – Prestazione polmonare.
KUMS 6,5 – Passo autorevole.
FOFANA 6 – Stavolta non riesce a sfondare.
DE PAUL 5,5 – Il meno brillante
ALI’ ADNAN 5,5 – Fatica un po’.
ZAPATA 6,5 – Grande scatto a eludere Burdisso nel primo gol.
MATOS 5,5 – Non incide
THEREAU 6,5 – Segna il vantaggio, poi Perin gli nega il raddoppio.
PERICA 6 – Tiene alta la squadra
DELNERI 6,5 – Con lui l’Udinese è rinata

CORSPORT

KARNZIS – 7 WIDMER – 7 WAGUE – 6,5 DANILO – 6,5 FELIPE – 6 BADU – 6 KUMS – 6 FOFANA – 5,5 DE PAUL – 6     ALI’ ADNAN – 6,5 ZAPATA – 5      MATOS  – S.V.THEREAU – 6,5  PERICA – 5,5 DELNERI – 6,5

MESSAGGERO VENETO

7 KARNEZIS Alla fine della fiera è lui il migliore in campo perchè la doppia parata nel recupero su Rincon è provvidenziale per tornare a casa con il quarto risultato utile consecutivo. E pensare che fino a quel momento aveva dovuto sbrigare compiti da archiviare alla voce “ordinaria amministrazione”.
6,5 WIDMER Terzo assist consecutivo per Thereau. Protente la progessione che prende d’infilata la retroguardia rossoblù, lucido quando crossa all’indietro per il compagno libero in mezzo all’area. Sul gol del pareggio è preso a metà strada, ma l’errore è a monte dell’azione. più che meritata la convocazione in nazionale.
6,5 WAGUE Prestazione sostanziosa per il centrale del Mali. Tanti i corpo a corpo con Pavoletti, alla fine ne perde solo uno concedendo all’avversario una girata debole e centrale. È lui che innesca la conclusione di Lazovic con un rinvio debole e centrale: è l’unica macchiolina di una prestazione che altrimenti sarebbe stata impeccabile
6 DANILO Completamente fuori posizione nell’azione del gol genoano. Si fa risucchiare a centrocampo prima da Pavoletti e poi da Rigoni, lasciando soli in mezzo all’area Wague e Widmer. Nel secondo tempo cresce in maniera esponenziale e non sbaglia più un pallone. Da applausi una chiusura in scivolata con l’avversario lanciato a rete.
6 FELIPE Edenilson è sicuramente un brutto cliente anche perchè ha un passo diverso dal suo e parte da lontano. Non ha la gamba per andare a chiudere sul brasiliano nell’azione del pareggio. Nella ripresa è suo un disimpegno sbagliato che permette a Rincon di andare alla conclusione.
5,5 Badu Pronti via e spara un diagonale che termina in bocca a Perin. Nel primo tempo fatica a trovare la posizione in fase di non possesso e finisce per correre molto a vuoto. Nel secondo tempo viene spostato da Delneri sulla fascia destra e vengono fuori antichi difetti nella gestione della palla e a livello tattico.
6 kums Qualche timido segnale di risveglio rispetto alle ultime uscite. In fase di contenimento concede meno agli avversari, in quella di costruzione lo si è visto anche piazzare un paio di lanci lunghi nel primo tempo. È lui che al limite dell’area innesca i due contropiede dell’Udinese nel primo tempo.
6 FOFANA Primo tempo simile alla ripresa della gara con il Torino, da soldatino che si limita a svolgere il compitino. Va bene che non deve strafare, ma non è neanche il caso che si snaturi e non piazzi mai un’accelerazione. Nella ripresa un paio di volte esce fuori dal guscio ed è lui che si guadagna nel finale una pericolosa punizione dal limite.
5 De PAUL Ancora non ci siamo. Da attaccante di destra dura poco, e quando viene spostato a sinistra in quello che assomiglia molto a un 4-4-1-1 non regala nessun lampo degno di nota. Se non si dà una mossa rischia di perdere il posto e sarebbe un peccato perchè le qualità tecniche rimangono importanti.
5,5 Zapata Il movimento a tagliare sul primo palo regala a Thereau la possibilità di calciare un rigore in movimento. Tiene palla e fa salire la squadra, poi quando se ne va in contropiede fornisce un assist importante al compagno, peccato che sulla respinta di Perin spari alle stelle il più comodo dei tap-in. Inevitabile che sul suo voto pesi questo erroraccio.
6,5 Thereau Bravo a “staccarsi” dalla linea difensiva e a cambiare il passo per trovare il tempo giusto e fare centro. Esagera quando cerca la soluzione con un sinistro al volo, non riesce a prendere in controtempo Perin con il piatto mancino. In settimana si era allenato poco e si spegne presto.
5,5 ADNAN Alto a sinistra. Più che a difendere, quindi, può pensare ad offendere. Conclude sull’esterno della rete da posizione defilata quando in mezzo c’erano due compagni liberi e calcia fuori una punizione.
6 PERICA Non ha gli artigli così affilati come sua abitudine. Però dei tre giocatori che entrano dalla panchina è quello più utile. Conclude alto dopo essersi liberato bene.
5 MATOS Tanto fumo e poco arrosoto. Gestisce male quasi tutti i palloni e nel finale si fa tagliare fuori nell’azione che per poco non costava la sconfitta.

IL GAZZETTINO
KARNEZIS 7 Inoperoso nel primo tempo e incolpevole sul colpo di testa di Ocampos. Miracoloso nel finale sul duplice tiro dei genoani, specie quello di Pavoletti.
WIDMER 6 – Ha servito il delizioso l’assist a Thereau per l’1-0. Ha corso e pasticciato, ma sta crescendo anche nella seconda fase di gioco. Nella ripresa la fisionomia di gara lo ha costretto a rimanere in difesa.
WAGUE 6.5 – Ha sofferto con Pavoletti che però non è l’ultimo arrivato, ma gli ha concesso assai poco. In costante crescita.
DANILO 6.5 – Attento su quasi tutti i palloni. Una prestazione autoritaria.
FELIPE 6 Dalla sua parte ha sofferto le puntate di Edenilson, almeno all’inizio. Poi si è rifatto, ha stretto i denti, lottato, fatto valere l’esperienza.
BADU 6 Il Badu che conosciamo. Sempre in movimento, pronto a puntare verso l’area avversario, ma anche un pochino confusionario. La sufficienza gli spetta di diritto.
KUMS 6.5 Diligente, preciso, ma dovrebbe osare maggiormente. Ma rispetto alle ultime gare è sembrato avere in mano il centrocampo.
FOFANA 5.5 Non c’era. Una giornata in cui sovente ha dormicchiato. Capita soprattutto ai giovani. Raramente si è visto il vero Fofana, ma ha lottato caparbiamente. La pausa del campionato dovrebbe giovargli.
DE PAUL 5.5 Ancora poco concreto. Fatica a legare con il resto della squadra, evanescente là davanti, ma ha dato l’anima.
ALI ADNAN 6 Ha difeso con sufficienza e cercato di affondare i colpi. Per ora Delneri si accontenta, ma sa che l’iracheno può dare molto di più.
ZAPATA 5.5 Gravissimo l’errore a porta sguarnita dopo la respinta di Perin su Thereau. Ha sovente cercato il contatto fisico con l’avversario, commesso 5 falli e si è fatto ammonire. Ma la sua fisicità ha tenuto sul chi va là la retroguardia del Genoa.
MATOS 6 – Poteva dare di più. La sua freschezza, la sua velocità avrebbero dovuto mettere in difficoltà la retroguardia del Grifone. Ma la sufficienza, pur stiracchiata, la merita.
THEREAU 6.5 Da 4 turni va in gol. Poteva anche segnarne un altro, ma Perin è stato bravo. Per lui è record. Poi è uscito perché non al meglio fisicamente, ma ha dimostrato di essere giocatore insostituibile.
PERICA 6 Un lottatore. Ha creato qualche grattacapo agli avversari, vedi la punizione un metro fuori area. Ha il merito di entrare subito in partita.
DELNERI 6.5 Con lui è un’altra Udinese, con un’altra testa, un altro cuore, un altro gioco.
gu.go.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy