Corsport: La Lazio va ai quarti con rabbia

Corsport: La Lazio va ai quarti con rabbia

La Lazio va nei quarti, l’Udinese recrimina sugli episodi

Commenta per primo!

Il Corsport pone l’accento sulla reazione della Lazio nell’analisi sulla partita con l’Udinese.

 Nell’Olimpico deserto come non era mai successo (Curva Nord chiusa, appena 1970 paganti) la Lazio ha reagito e rimontato l’Udinese, centrando l’ingresso ai quarti di Coppa Italia, dove troverà la Juve, dopo il gol pazzesco di Kone che poteva trasformarsi nella mazzata definitiva. Qualificazione sofferta, ma meritata. Lo dicono le statistiche: 22 tiri in porta a 7, 12 calci d’angolo a 1, almeno 10 occasioni da gol, il 69% di possesso palla. Ha attaccato solo la Lazio. Partita a senso unico, decisa dal guizzo di Matri e dal gol in fuorigioco di Cataldi. L’Udinese, con tre sostituzioni già fatte, è rimasta in dieci negli ultimi venti minuti per lo stiramento di Aguirre, ma sino ad allora aveva combinato davvero poco, resistendo grazie alle prodezze del giovanissimo Meret.  
(…) Aguirre si è stirato, ma è rimasto in campo. Colantuono ha protestato per un pallone non restituito e forse gestito male dai suoi giocatori. La Lazio, questa volta, aveva la bava alla bocca e ha reagito. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy