Corsport: Meret e compagnia, il futuro è tra i pali

Corsport: Meret e compagnia, il futuro è tra i pali

Alex Meret, assieme a Simone Scuffet, tra i portieri del futuro italiano

Commenta per primo!

Meret, Scuffet e compagnia: i portieri più promettenti d’Italia analizzati dal Corsport.

Non solo Donnarumma. Il primo che viene in mente è Gigio Donnarumma, che a sedici anni sta vivendo un sogno ad occhi aperti tra i pali del Milan. Ricordate Simone Scuffet? Dopo l’esordio in Serie A a 17 anni con l’Udinese di Guidolin, ha rifiutato di andare in Spagna all’Atletico Madrid per rimanere in Italia, e oggi è titolare nel Como in Serie B. Buon sangue non mente, dopo Scuffet ecco Meret: cognomi simili e stesse origini friulani. Anche Alex di talento ne ha da vendere. Se n’è accorto Stefano Colantuono, che a 18 anni l’ha schierato nelle due partite di Coppa Italia contro Atalanta e Lazio. In Serie A per ora si accomoda sempre in panchina, nelle gerarchie del tecnico Meret è il secondo dietro Karnezis. Ma occhio, il debutto è dietro l’angolo. Poi c’è Luca Lezzerini, che quel Fiorentina-Frosinone del 1 novembre non se lo scorderà più: buttato in campo negli ultimi 20’ da Sousa, ha debuttato in Serie A a 20 anni e 7 mesi. Davanti a lui ci sono Tatarusanu e Sepe (che ha esordito in A a 17 anni con il Napoli), ma mai dire mai.  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy