Gazzetta: Che rivincita per Iachini. Dopo Palermo c’è l’Udinese

Gazzetta: Che rivincita per Iachini. Dopo Palermo c’è l’Udinese

Non confermato De Canio, i Pozzo scelgono a sorpresa Iachini, il tecnico bersagliato da Zamparini. Ora i rinforzi

Commenta per primo!

Ampio spazio sulla Gazzetta per l’arrivo di Beppe Iachini all’Udinese.

La scelta che non ti aspetti. L’Udinese non rinnova il contratto con Gigi De Canio – e questo era nell’aria – e al suo posto sceglie a sorpresa Beppe Iachini. Dopo Zaccheroni, Spalletti, Guidolin e Colantuono i Pozzo decidono di puntare su un altro allenatore passato sotto le “grinfie” di Maurizio Zamparini. Iachini, marchigiano, classe 1964, ha firmato un contratto di un anno (700 mila euro d’ingaggio) con opzione per il successivo. L’Udinese negli ultimi due mesi aveva fatto dei sondaggi con altri allenatori (Pioli e Maran, soprattutto, ma anche Gasperini e Gianpaolo), alla fine la scelta è caduta su Iachini che più degli altri ha dimostrato grande entusiasmo nel volersi rimettere subito in gioco e perché, rispetto agli altri, non era sotto contratto. La panchina Per Iachini è una sorta di rivincita. L’ultima stagione al Palermo è stata particolarmente travagliata.
(…) Domizzi e Pasquale sono in scadenza di contratto, Danilo ed Heurtaux vorrebbero andarsene, come anche Badu a centrocampo. Kuzmanovic è in prestito, bisognerà lanciare Balic. Ecco, Iachini ha convinto i Pozzo proprio per come ha saputo gestire talenti giovani del calibro di Dybala e Vazquez.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy