Gazzetta: Iachini d’assalto, «La mia Udinese guarda lontano»

Gazzetta: Iachini d’assalto, «La mia Udinese guarda lontano»

Le parole di Beppe Iachini in conferenza sulle pagine della Gazzetta

Commenta per primo!

Anche sulla Gazzetta spazio alle parole di Iachini.

Girava una strana litania a Udine nelle ultime stagioni. Tutti gli allenatori arrivavano, si presentavano, e dopo qualche battuta ponevano l’obiettivo dei fatidici 40 punti come traguardo stagionale. Il concetto, che fu un mantra dei vari Guidolin, Stramaccioni e Colantuono, prima, non appartiene invece a Giuseppe Iachini, ribellatosi ieri, in conferenza stampa, a questa prospettiva che da sola pone vincoli e limiti a chi, nello sport, deve puntare a superarsi. «Per me non ci sono obiettivi, tutte le partite sono buone per i 3 punti. Un gruppo di lavoro non può darsi dei limiti, ma deve guardare lontano». Nessun limite quindi per l’Udinese, il che non vuol dire che Iachini promette la Champions, anzi. Il suo obiettivo, invece, è un altro, e porta dritto alla mentalità vincente, da far acquisire alla sua nuova squadra: «Una squadra si costruisce con l’organizzazione e la mentalità, e con tanti fattori che si costruiscono giorno dopo giorno – spiega il tecnico – La partita non va aspettata, ma va aggredita».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy