Gazzetta: Rieccolo! Mihajlovic ritrova Balo

Gazzetta: Rieccolo! Mihajlovic ritrova Balo

Commenta per primo!

L’analisi della Gazzetta per Udinese-Milan è quasi tutta in chiave rossonera.

Eh già, Balo è tornato uno sballo. Udine conferma quel che al derby si era intuito, Mario di nuovo super, per presenza scenica e per «strabordanza» tecnico-fisica, ma è soltanto Balotelli quel che luccica, il Milan ha confermato di essere ancora allo stato di squadra bifronte: bellissimo nel primo tempo, inquietante nella ripresa. Il Milan ha trascorso l’intervallo in vantaggio di tre gol e ha chiuso la ripresa arroccato davanti a Diego Lopez, per difendere un golletto di margine. Da 3-0 a 3-2, rischiata una piccola Istanbul. La classifica però comincia a farsi interessante, nove punti in cinque partite costituiscono un bottino accettabile, che nulla preclude. L’Udinese subisce la quarta sconfitta di fila, il ricordo della vittoria allo Juventus Stadium alla prima giornata sbiadisce sempre più. Preoccupa che tre delle quattro batoste siano state subite in casa. Colantuono non sembra a rischio esonero nell’immediato, ma domenica a Bologna si giocherà il posto. Nel caso perdesse un’altra volta, Roberto Donadoni in prima fila per la sostituzione, almeno così si mormora. 

MAI PIù SENZA DUVAN A Colantuono bisogna porre un’unica domanda: perché Duvan Zapata non è partito dall’inizio? Totò Di Natale merita rispetto e a Udine sarà ricordato nei secoli dei secoli, ma gli anni passano per tutti, e in un calcio così fisico, intenso e veloce l’età si paga. Duvan Zapata ha capovolto la sceneggiatura, ha ridotto il Milan allo status di assediato da assediante che era. D’ora in poi, Duvan titolare fisso, a meno che non si ami il masochismo. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy