Gazzetta: Virus Samp, Il dottor Montella tenta la cura

Gazzetta: Virus Samp, Il dottor Montella tenta la cura

Apertura della Gazzetta dello Sport in chiave Samp per dipingere la gara del Friuli.

Si riparte dal coraggio, quello che Vincenzo Montella ha cercato di dare a una Sampdoria troppo spesso timida e insignificante lontano da Genova: 2 soli punti conquistati e una vittoria che manca da più di 6 mesi. L’ultimo successo in trasferta risale proprio alla sfida di Udine del 10 maggio scorso. In pochi giorni di lavoro il tecnico ha speso molte parole, ha imposto concetti, ha fatto qualche esperimento, più di tutto ha cercato di curare una malattia strana, subdola, quasi inspiegabile. «Più guardavo le partite in trasferta di questa stagione – ha spiegato Montella, dopo aver trascorso molto tempo a studiare le sfide di questi primi mesi di campionato – meno trovavo un motivo per spiegare quello che è accaduto. In realtà questa è una squadra che ha tutte le caratteristiche per fare bene in trasferta. Io, poi, ho una mia filosofia di base: vorrei che la squadra cercasse il successo sempre, che provasse a comandare il gioco, indipendentemente dallo stadio in cui gioca e dall’avversario che si trova a sfidare». (…)
RISCHIO Osserverà tutto con attenzione Colantuono, che non è ancora riuscito a lanciare la sua Udinese, soprattutto in casa, e per questo rischia la panchina: «Ma un allenatore – ha spiegato – è sempre in discussione. Io ci sono abituato e non ci penso neppure». Però oggi arriva la Sampdoria, la ritrova per la prima volta dopo la sconfitta subita lo scorso anno con l’Atalanta: era il 1° marzo e quello stop gli costò l’esonero

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy