Il Gazzettino: Colantuono rispolvera l’usato sicuro

Il Gazzettino: Colantuono rispolvera l’usato sicuro

Apertura de Il Gazzettino sulle alternative a Zapata.

Non si può certo dire che in questa iniziale avventura friulana Stefano Colantuono sia baciato dalla Dea Bendata. Nel giro di un mese ha perduto i due atleti su cui puntava (e punta) maggiormente, dapprima Guilherme, ora Zapata, il regista e la punta più avanzata, due pedine cardine.
(…)Per far fronte all’assenza di Zapata, che si è infortunato mentre era in costante progresso, dopo aver segnato tre reti nelle ultime tre gare dimostrando di essere una certezza, il tecnico dei bianconeri, invece, deve affidarsi all’usato sicuro (dato che non è intenzionato a modificare il canovaccio tattico), Thereau e Di Natale che, dopo aver agito nelle prime sei gare da seconda punta alle spalle dello stesso Zapata cui ha confezionato due assist, tornerà a fungere da terminale della manovra. (…)
Ma non vanno dimenticati Perica e Aguirre. Anzi è il momento di sfruttarli maggiormente, soprattutto l’uruguaiano che in campo si muove con intelligenza e pericolosità, che vede la porta, che ha tecnica e personalità, che ha le qualità quindi, per esplodere. Aguirre può agire da seconda punta con Totò, ma anche con Thereau che in situazioni di emergenza sa sfruttare la sua fisicità per fungere da attaccante più avanzato. Non ci sono altre soluzioni, è assai difficile che inizialmente Colantuono punti sul tridente, del resto dopo la gara di Bologna ha ribadito che, per caratteristiche degli uomini a sua disposizione, il modulo tattico che dà le maggiori garanzie è il 3-5-2.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy