Il Gazzettino: Debutto nel nuovo stadio senza Di Natale

Il Gazzettino: Debutto nel nuovo stadio senza Di Natale

Apertura per Il gazzettino su Udinese-Palermo

La data odierna è destinata a diventare storica: la sfida con il Palermo inaugura il nuovo «Friuli» (anche se a a breve potrebbe essere abbinato anche il nome di Dacia Arena). Guai dunque a rovinare la vernissage del «gioiellino». Stefano Colantuono si fa garante che i suoi daranno il cento per cento perché «dovrà essere una serata di grande festa», ma è indubbio che non possono bastare i fieri propositi. Serve una prestazione importante per far secco il Palermo, addirittura migliore rispetto a quella evidenziata domenica scorsa allo «Juventus Stadium» dove le zebrette hanno stabilito un record dato che mai in precedenza la Juve aveva perduto in casa al debutto in campionato. E il “Cola” ha evidenziato anche questo concetto.
I PROBLEMI – Rispetto a otto giorni fa il tecnico, ex Palermo per il quale il passato non conta più, si trova a rifare il centrocampo. Mancherà ancora Guilherme cui si è aggiunto Badu, Kone non è al meglio e andrà in panca quasi per onor di firma. Per cui, accanto all’intoccabile Fernandes, a Iturra che si è meritato sul campo la conferma, dovrebbe agire Merkel il cui dinamismo e velocità di pensiero hanno fatto breccia nel nocchiero dell’Udinese. Il quale però cerca di non dare eccessivo peso ai problemi citati proprio per non concedere alcun alibi alla sua squadra che, nonostante tutto, è nella condizione di bissare il successo di domenica scorsa e di consolidare la sua leadership.(…)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy