Il Gazzettino: Di Natale ancora a parte ma De Canio minimizza

Il Gazzettino: Di Natale ancora a parte ma De Canio minimizza

Rimane alta l’attenzione su Di Natale, che ha disertato il campo nella prima seduta settimanale. Per lui l’addio è certo a fine stagione

Commenta per primo!

Apertura de Il Gazzettino con il caso Di Natale.

Come prima, più di prima. Totò Di Natale ha iniziato la settimana di lavoro rispettando il programma di lavoro che ormai sta seguendo alla lettera da sette anni. Ha disertato la seduta preparatoria sul campo per le delusione anche dei tifosi accorsi incuriositi al Bruseschi sperando nella piena risoluzione di quello che è ormai il “caso Di Natale”. Il capitano invece ha sgobbato per un’ora abbondante in palestra con il preparatore atletico personale. È evidente che se oggi il numero 10 non dovesse unirsi al gruppo ci sarebbe rottura completa con De Canio: Di Natale non solo non verrebbe convocato per la trasferta di Genova contro la Sampdoria, ma potrebbe anche essere escluso dalla rosa. La società comunque sta mediando per evitare il peggio, ma le parti sembrano ben disposte, soprattutto De Canio che ribadisce di non essere in guerra con il giocatore che ha riempito le pagine più gloriose della storia dell’Udinese. «È stata una giornata normale – ha poi dichiarato il diesse Giaretta – Da sempre Totò il martedì svolge un allenamento diverso, lo ha fatto anche oggi con il placet del suo allenatore».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy