Il Gazzettino: Heurtaux, ancora malanni

Il Gazzettino: Heurtaux, ancora malanni

Ieri è iniziato il lavoro per la sfida casalinga con il Chievo: mancava Di Natale, problemi per Heurtaux costretto a rientrare negli spogliatoi per il riacutizzarsi della tendinopatia (in forma lieve comunque) al ginocchio che lo ha tormentato a lungo in questa stagione

Commenta per primo!

Apertura sportiva de Il Gazzettino dedicata alla situazione in casa Udinese.

Come martedì scorso. Come quindici giorni fa. Come sempre negli ultimi sei anni. Di Natale alla ripresa della preparazione è rimasto in palestra per sottoporsi ad esercizi ginnici. È stato l’unico tra i bianconeri «sani» che non è messo a disposizione di De Canio il quale comunque non si sbilancia, va avanti per la sua strada, attende solamente che il capitano ai alleni regolarmente con il gruppo per essere convocato nelle ultime sei gare. Sicuramente la tecnica raffinata di Totò gli farebbe comodo, soprattutto sarebbe oro colato per l’Udinese, ma nel massimo campionato non ci si può aggrappare solamente alla classe per meritarsi il posto. È indispensabile che Di Natale dimostri di stare bene anche a livello fisico e atletico, quindi è necessario che si alleni con il gruppo perché il calcio è gioco di squadra e per provare talune soluzioni tecnico-tattiche è indispensabile che l’allenatore abbia tutti a disposizione. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy