Il Gazzettino: Thereau batte Totò il “re del gol” abdica

Il Gazzettino: Thereau batte Totò il “re del gol” abdica

Per la prima volta Di Natale non è il re del col bianconero, con Thereau che lo ha scalzato nel 2015

Commenta per primo!

Apertura de Il gazzettino dedicata a Thereau che ha scalzato Di Natale sul trono del gol bianconero.

L’anno che sta per concludersi ha visto abdicare il “Re del Gol” che per undici anni ha divertito e fatto sognare i suoi “sudditi” meritandosi pure l’ammirazione di tutta l’Italia calcistica.
I numeri del 2015 per Totò sono negativi, rappresentano l’avversario più implacabile da lui incontrato in carriera. In questo torneo in quindici gare ha segnato una sola rete, al Genoa, che diventano 7 se sommiamo le 6 realizzate da gennaio a maggio e che hanno impedito all’Udinese di avvicinarsi pericolosamente al baratro. Soltanto nell’anno solare 2005 Di Natale aveva segnato di meno, 6 reti, ma allora sovente partiva dalla panchina, i titolari (quasi) inamovibili erano Di Michele e Iaquinta. (…) 
L’ex “Re del” Gol, comunque, non va in pensione: almeno sino al 30 giugno prossimo, quando potrebbe decidere di lasciare per poi partecipare al corso da allenatore, si mette al servizio della squadra; ha accettato anche il ruolo di giocatore part time, ma state certi che in ventun gare avrà ancora la soddisfazione di trafiggere i portieri, chissà anche di eguagliare Josè Altafini e Peppino Meazza che si trovano appaiati al quarto posto nella classifica dei migliori bomber di sempre, con 216 centri. Nel calcio, nel caso specifico di Totò, non bisogna mai dire mai.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy