Il Gazzettino: Watford incubatore per l’Udinese europea

Il Gazzettino: Watford incubatore per l’Udinese europea

Il Watford prima scelta dei Pozzo? E’ la domanda che si pongono in tanti a Udine, per la quale ha cercato di dare una risposta Il Gazzettino: Quique Sánchez Flores e Sebastian Prödl. Bastano due nomi per aver chiaro dove si è spostato, almeno per quest’anno, il fulcro della leva. E non è a Udine, almeno non per ora. C’è il Watford, squadra tanto cara a Elton John, nella testa dei Pozzo. C’è la Premier League, le sue centinaia di milioni di euro che girano a meraviglia e soprattutto c’è un diktat: il vertice del calcio inglese (e per molti mondiale) va mantenuto a ogni costo. Anche sacrificando, ancora per un anno, gli investimenti sull’Udinese. Ma attenzione a semplificare troppo il ragionamento. (…)  I tre bilanci delle società (Udinese, Granada e Watford) vivono vite separate e non saranno possibili trasfusioni di denaro. Tutto, come spiega il presidente Franco Soldati, funzionerà sui prestiti. «Il Watford sarà la fucina dell’Udinese – spiega – per creare una squadra che punti all’Europa». In Inghilterra finiranno i giovani di qualità potenzialmente mondiale, che esordendo a freddo nel calcio inglese potranno maturare l’esperienza da far fruttare in Friuli». I nuovi Sanchez, per capirci, faranno questo percorso.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy