Messaggero Veneto: Anche Karnezis mette la firma sul rilancio Delneri

Messaggero Veneto: Anche Karnezis mette la firma sul rilancio Delneri

Nelle ultime giornate è stato spesso decisivo con le sue parate. Miracoloso il doppio intervento nel finale contro il Genoa

Commenta per primo!

Apertura del Messaggero Veneto dedicata a Karnezis.

Dica 33. La classica richiesta del medico condotto serve per descrivere alla perfezione il momento di Orestis Karnezis che con le sue parate ha contribuito anche lui al rilancio firmato da Delneri. Secondo le statistiche della Lega serie A, infatti, sono 33 gli interventi del portiere bianconero e 9 di questi sono stati considerati decisivi. Insomma, non male per un giocatore che si sta confermado tra i punti di forza di una squadra che è in netta crescita. Perché – come insegna la tradizione calcistica – è facile fare i miracoli quando sei sottoposto a un bombardamento continuo, molto più difficile metterci il guanto di tanto in tanto. La prodezza. Quando a Marassi il buon Oreste si è superato, disinnescando nel rush finale, prima un tiro ravvicinato di Pavoletti e poi una botta di Rincon sul rimbalzo, il preparatore dei portieri bianconeri, Alex Brunner, si è alzato dal suo seggiolino sistemato a fianco della panchina di Delneri e ha esultato con il pugno alzato, come si fa quando il tuo bomber la mette nel sacco. E aveva ragione, perché un doppio intervento di quella portata vale davvero un gol. Il gol che ha portato un altro punticino alla classifica dell’Udinese. Nelle ultime giornate, quelle della ripresa con Gigi al timone, il greco non si è nascosto
(…) La statistica. Restano i numeri per chiudere il cerchio.Karnezis ha subito 19 gol in 12 gionate, di cui 18 dall’interno dell’area (l’unico da fuori firmato da Dybala per il sorpasso della Juventus allo Stadium), segno che la fase difensiva va migliorata proprio in prossimità della porta bianconera, anche perché, anche grazie all’opera di Delneri, adesso Oreste è tra i portieri meno chiamati in causa: 33 parate, solo Buffon (22), Reina e Tatarusanu (29) ne hanno fatte di meno. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy