Messaggero Veneto: Estupiñán e Vargas, viva Sudamérica

Messaggero Veneto: Estupiñán e Vargas, viva Sudamérica

L’Udinese torna a setacciare il mercato del Sudamerica dive ha (quasi) sempre trovato fortuna

Commenta per primo!

Apertura del Messaggero Veneto sul mercato sudamericano dell’Udinese.

 All’inizio furono Nestor Sensini e Abel Balbo, adesso potrebbero essere Pervis Estupiñan e Jeisson Vargas. La via sudmericana dell’Udinese resta aperta e, soprattutto, non dovrebbe portare di nuovo in Brasile, da dove ultimamente era sbarcato qualche giovanotto con poco talento (da Willians a Naldo) o ancora da tutto da forgiare (da Douglas ad Evangelista). Insomma, l’idea è imboccare di nuovo la strada dei giocatori da costruire ma di grandi prospettive, come fu a metà dello scorso decennio, quando Gino Pozzo da quelle parti pescò gente come Alexis Sanchez e Mauricio Isla, in Cile, per poi proseguire con Juan Cuadrado e Luis Muriel in Colombia. Adesso dopo il sortite brasiliane, sembra essere arrivato il momento dell’Ecuador, paese finora poco battuto dagli scout bianconeri, ma capace di raccogliere discreti risultati con la Selección guidata da Gustavo Quinteros.
(…)  L’altro potrebbe andare Jeisson Vargas, attaccante cileno della Universidad Catolica, classe ’97, giocatore per il quale tuttavia c’è battaglia: è sul taccuino del Borussia Dortmund, per esempio, merito di una stagione nella massima serie cilena che lo ha incoronato giocatore rivelazione (15 gare, 6 gol e 5 assist tra Apertura e Clausura) con i suoi 170 centimetri di talento e dribbling.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy