Messaggero Veneto: Focus su Colantuono

Messaggero Veneto: Focus su Colantuono

Approfondimento del Messaggero Veneto dedicato all’aspetto tecnico targato Colantuono.

(…) Dopo quattro mesi di lavoro sul campo, quel Colantuono tutta grinta che ci era stato presentato stride con certe contraddizioni nelle quali, a nostro giudizio, è caduto il tecnico di Anzio. Mal comune mezzo gaudio. L’ultima, in ordine di tempo, è la dichiarazione rilasciata dopo la sconfitta più che onorevole di Napoli: «La classifica è corta e non vale la pena guardarla in questo momento». Facile a dirsi, più difficile a credersi però, ricordando che alla vigilia del Sassuolo, il tecnico aveva fatto notare come i punti di vantaggio sul terz’ultimo posto fossero 6, includendo il vantaggio dello scontro diretto col Bologna, allora sotto di cinque tacche dall’Udinese.
(…)  Un’altra contraddizione nasce dall’atteggiamento eccessivamente prudente, rispetto all’immagine del suo allenatore, presentatosi nel primo mese di preparazione come un sergente di ferro, salvo poi moderare condotta. (…)  E poi ci sarebbero anche certe scelte, con giocatori palesemente fuori condizione come Marquinho e Lodi, o il Domizzi esposto col Milan, che contraddicono la voglia di schierare sempre i migliori.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy