Messaggero Veneto: I dindiats “sgarfano” un punto

Messaggero Veneto: I dindiats “sgarfano” un punto

Udinese avanti con Thereau, risponde Ocampos, nei minuti di recupero è decisivo Karnezis

Commenta per primo!

L’analisi del Messaggero Veneto sul pari dell’Udinese.

È San Oreste dell’Attica, professione portiere, il protettore dei dindiats bianconeri. Perché se Delneri cercava una squadra con gli artigli per ‘”sgarfare”’ qualcosa in quel di Marassi, Karnezis è stato l’emblema – con quelle due parate in successione (su Pavoletti e Rincon) nel finale – dell’Udinese capace di allungare la propria striscia positiva, ora giunta a quota quattro, quattro gare nelle quali ha raccolto complessivamente otto punti. Non pochi, ma neppure tantissimi, considerando che nelle cinque giornate con Gigi in panchina i bianconeri sono stati rimontati tre volte, da Juventus, Torino e (ieri) Genoa, perdendo i restanti sette punti in palio. È chiaro dunque che proprio la mancanza di continuità all’interno dei 90 minuti sia la prossima frontiera del lavoro del tecnico di Aquileia, un passo in avanti comunque rispetto alle scorse gestioni, quando era proprio l’altalena di risultati la vera malattia dell’Udinese. Questa la cornice di una partita che è lo specchio fedele del momento che sta vivendo e della posizione in classifica, distante sette punti dalla zona Europa (nella quale ha fatto irruzione ieri l’Atalanta, vera sorpresa del campionato) e otto dal terzultimo posto, quello che a fine stagione regala il biglietto – poco gradito – per la prossima serie B. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy