Messaggero Veneto: Karnezis migliore del 2015 «È un onore»

Messaggero Veneto: Karnezis migliore del 2015 «È un onore»

Karnezis il migliore anche per i tifosi che lo hanno insignito della Zebretta d’Oro

Commenta per primo!

Orestis Karnezis per tutti è l’uomo dell’anno, e anche i tifosi lo hanno eletto tale insignendolo della Zebretta d’Oro, il premio congiunto del Messaggero Veneto e dell’AUC. Sul quotidiano intervista di ringraziamento per il portiere.

«Sono veramente felice, per me è un grande onore e mi fa un piacere immenso. Sapere che ho ricevuto tanti voti, poi, rende questo premio ancora più bello, anche perché quella scorsa è stata la mia prima stagione all’Udinese. Volevo fare bene e questo riconoscimento mi darà la forza per continuare nella stessa maniera. Sono contento anche perché ho dato il mio aiuto alla squadra e voglio ringraziare di cuore tutti i tifosi che mi hanno votato permettendomi di vincere».
Per l’Udinese il 2015 non è stato un anno da ricordare.Qual è stata, a suo avviso, la cosa meno positiva? «Siamo incappati in alcune gare in questa prima parte di stagione che non sono andate bene come avremmo voluto. Purtroppo il calcio è anche questo. L’importante è mantenere sempre la testa in positivo e guardare avanti con fiducia». Cosa augura all’Udinese per l’anno nuovo?
«Di finire il campionato più in alto possibile in classifica. L’Udinese non può giocare per la salvezza, deve stare più su».
E ai tifosi friulani cosa si sente di dire in vista del 2016? «Prima di tutto ancora grazie, e poi auguro loro tutto il meglio per l’anno nuovo. Dico che vi aspettiamo tutti allo stadio, che tra poco sarà completamente pronto ad accoglierli. Vogliamo dare tutti il massimo per il bene dell’Udinese. E che ogni partita al Friuli sia una festa».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy