Messaggero Veneto: Kevin conquista l’Udinese

Messaggero Veneto: Kevin conquista l’Udinese

Duttile, umile e freddo sottoporta: sembra proprio l’uomo giusto per Delneri

Commenta per primo!

Il Messaggero Veneto a proposito del vero protagonista del ritiro, Kevin Lasagna:

Ha giocato in Promozione e in serie D, la sua prima stagione da professionista risale ad appena tre anni fa nel Carpi (serie B). Kevin Lasagna di gavetta ne ha fatta davvero tanta prima di approdare ai massimi palcoscenici. In serie A ci è arrivato nel 2015: 5 i gol segnati, tutti partendo dalla panchina. Il titolare in Emilia l’ha fatto con continuità nella scorsa stagione quando è andato per la prima volta nella sua carriera in doppia cifra: 14 i gol segnati non sufficienti per aiutare il Carpi a ritornare in A (nella finale play-off ha avuto la meglio il Benevento). L’Udinese decise di prenderlo a gennaio per evitare di ritrovarsi a partecipare a un’asta in giugno. Un’operazione in stile Pozzo, fatta giocando d’anticipo. Un’operazione che, stando a quello che si è visto nelle prime partite amichevoli, è azzeccata. Lasagna non è solamente la classica seconda punta: sa muoversi anche da unico riferimento avanzato, ama attaccare la profondità sfruttando la sua potenza nello scatto e anche una certa fisicità. Contro i tosti difensori turchi ha tenuto botta nei contrasti e nell’azione del gol ha giocato d’astuzia. «Kevin ha senso del gol, visto come l’ha messa dentro? Mica serve tirare sempre forte in porta». Delneri se lo coccola. A proposito di numeri, quelli più importanti, ovvero i gol che punta a segnare, Kevin non si sbilancia. «Punto a superare i cinque messi a segno nella prima stagione in serie A». Vola basso, troppo. La verità è che deve puntare alla doppia cifra: il potenziale ce l’ha, poi certo, dipenderà anche dalla squadra. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy