Messaggero Veneto: Pozzo-Colantuono, punti subito o addio

Messaggero Veneto: Pozzo-Colantuono, punti subito o addio

La società disorientata dalla gara di Frosinone. Oggi il colloquio tra Gino Pozzo e Colantuono: decisiva la risposta dell’Udinese sul campo contro la Roma

Commenta per primo!

Apertura sportiva del Messaggero Veneto dedicata alla situazione bollente della panchina di  Colantuono.

 C’è. Non c’è. È partito. È rimasto. È arrivato. È stato ascoltato. Anzi, no. Tutto e il contrario di tutto su Stefano Colantuono nell’ennesimo day after dell’Udinese. Il tecnico bianconero è tornato nel mirino della critica dopo la sconfitta nello scontro diretto in Ciociaria.  (…)  Oggi Gino Pozzo avrà un colloquio con Colantuono per capire se l’impressione emersa dalle immagini rimbalzate in Friuli dallo stadio Matusa sia quella di un allenatore effettivamente alle prese con un problema irrisolvibile per lui («Non so darmi una spiegazione per questa mancanza di continuità, gli uomini erano addirittura gli stessi della domenica precedente», ha dichiarato a caldo a Frosinone), o se il marasma tattico nel quale è precipitata l’Udinese domenica, quando – tanto per fare un esempio – Bruno Fernandes ha svolto almeno quattro ruoli, è figlio esclusivamente del momento o se non ci sono molti margini di miglioramento. L’orientamento societario comunque è chiaro: Colantuono deve produrre dei punti adesso, anche se all’orizzonte c’è una delle squadre più in forma del campionato, la Roma rigenerata da Spalletti. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy