Messaggero Veneto: Un pareggio di cuore e barricate

Messaggero Veneto: Un pareggio di cuore e barricate

La madre di tutte le corbellerie bianconere è l’errore di Lodi su un assist d’oro servito da Matos. Poi un pareggio di cuore e tante barricate

Commenta per primo!

Apertura sportiva del Messaggero Veneto dedicata ovviamente al punto preso dall’Udinese a San Siro.

A San Siro stavolta succede un 48 sul binario Lodi-Niang, un mirabile esempio di dialettica calcistica, meglio conosciuta come filosofia (spicciola) da bar: gol sbagliato, gol subito. Nel giro di un minuto l’Udinese spreca il vantaggio propiziato da Armero, perde il treno per i tre (clamorosi) punti e il Milan agguanta il pareggio. Mal comune mezzo gaudio – verrebbe da dire – ma ancora una volta, dopo la trasferta di Empoli, i bianconeri “masticano” un pareggio con un retrogusto un po’ amaro, visto che gli aspetti positivi sono un timido esercizio di ottimismo guardando la classifica che resta striminzita se non ci sofferma esclusivamente sulla distanza dalla terzìultima piazza. Colantuono non riesce mai a fare il vero salto di qualità, azzeccare l’uno-due decisivo: anche ieri è andato in vantaggio e ha subito il ritorno dei padroni di casa. Immaginate dove sarebbe adesso con un doppio colpo di reni.  Invece il limbo è ancora il regno dei bianconeri. (…)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy