Messaggero Veneto: Zapata sfida Bacca Vince chi ha fame

Messaggero Veneto: Zapata sfida Bacca Vince chi ha fame

Così diversi e così lontani, i due colombiani pronti al duello

Commenta per primo!

Apertura del Messaggero Veneto dedicata alla vigilia di Milan-Udinese.

Fame e voglia di lottare tirando fuori gli artigli se occorre, in una parola “garra”. È il termine più usato in sudamerica, quello con cui si qualifica il carattere e la tempra di un giocatore e di una squadra, a porre le basi della sfida a distanza tra Duvan Zapata e Carlos Bacca. Dopo qualche perplessità di troppo, Udinese e Milan hanno deciso di affilare i loro rispettivi attacchi affidandosi ai due punteros colombiani, legando così anche le loro ambizioni a quelle dei due attaccanti. Le esamineremo in seguito, ma per restare nel seminato, è indubbio che la sfida di San Siro vivrà anche sulla voglia dei due attaccanti, annunciati come grandi protagonisti.
(…) Vedremo a Milano se Zapata avrà cambiato marcia per davvero, come l’Udinese si attende dal suo centravanti in prestito dal Napoli, e che il club azzurro ha deciso di lasciare ancora un anno in Friuli. Il buon esempio. I tentennamenti di Zapata fanno il paio con quelli avuti in sede di mercato dal Milan, indeciso fino all’ultimo se confermare l’attaccante che lo scorso anno ne ha segnati 18 in 38 partite. Ebbene, la risposta Bacca l’ha data alla prima giornata, rifilando una tripletta al Torino, partendo dunque col coltello tra i denti, giocando pure a Napoli per poi imbarcarsi sull’aereo che l’ha portato in nazionale.
(…) Il bianconero si esalta nella fatica, nella forza fisica e nella progressione palla al piede, al punto che quando decide di aspettare palla in area si zavorra da solo, mentre Bacca, che in nazionale si è appena sciroppato 83 minuti col Venezuela e 71 col Brasile, gioca sul filo del fuorigioco, sugli errori delle difese avversarie, pronto a colpirle d’infilata piombando in area dove meno te lo aspetti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy