MV: Samp e arbitro, Udinese a picco

MV: Samp e arbitro, Udinese a picco

Il Messaggero Veneto titola “Samp e Arbitro, Udinese a picco”. La sintesi viene spiegata nell’articolo: “La smorfia parla chiaro: 8 è il numero della Madonna. Che ieri ha dato la propria benedizione alla Samp, non all’Udinese. E se anche il destino ti rema contro è difficile aggiungere un altro risultato positivo nell’ultimo terzo di stagione (ora siamo fermi a 7 in 11 gare), come avrebbe voluto Andrea Stramaccioni. Dopo il blitz di Verona ecco una sconfitta, una botta per 4-1, ma con il gol del pareggio clamorosamente annullato per un fuorigioco inesistente che a Napoli avrebbe fatto infuriare – contro Platini e il palazzo del calcio – De Laurentiis, Totò, Peppino e la malafemmina. Pozzo (Gianpaolo) ha preferito invece tenere un profilo basso. Neppure una parola dopo la conferma di Strama per il prossimo campionato arrivata prima del fischio d’inizio. Il risultato da queste parti ormai conta poco, è chiaro, anche se mettere un altro scalpo nella bacheca avrebbe fatto piacere ai piani alti bianconeri che nelle prossime settimane affronteranno con il tecnico argomenti “scottanti” in chiave futura: rinforzare adeguatamente la rosa di quest’anno è un must per l’Udinese che dovrà necessariamente soddisfare per evitare la pena uno straziante fallimento proprio nell’anno della consegna del nuovo stadio Friuli. Il paròn lo sa e ha dato mandato a Gino (Pozzo) di muoversi per ristrutturare tutti i reparti bianconeri, tanto che le solite indiscrezioni parlano di tre innesti di spessore, anche se la sensazione è che in qualche “piega” tattica bisognerebbe mettere più di una mano.(…) Ferrero fa festa in tribuna, vicino al ds Carlo Osti, visibilmente imbarazzato nonostante i tre punti d’oro”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy