E’ la squadra a scendere in campo!

E’ la squadra a scendere in campo!

L’allenatore conta fino a un certo punto: sono i giocatori che vanno in campo e se sottovaluti l’avversario vai incontro a partite come quella col Parma. Gli stimoli sono venuti meno, ma ogni allenatore sa che sono queste le gare più difficili. E’ un peccato perché è svanito il salto di qualità.
L’Udinese, comunque, quando deve fare la partita ha delle difficoltà: la rosa non è inferiore a quella del Genoa o del Palermo, ma quest’anno in avanti è mancato qualcosa e la manovra è stata adattata a questo, tanto che quando deve costruire fatica.  Io, ad esempio, non mi sarei privato di Muriel, ma da fuori è facile giudicare.
A dispetto degli altri anni i bianconeri si sono salvati, ci può stare una annata così.
Le motivazioni, però, devono essere innate nei giocatori, sono loro che devono trovare la fame per affrontare tutte le partite alla stessa maniera. La Juve in Italia è l’unica squadra che pensa a giocare ogni partita allo stesso livello, molti dovrebbero prendere ad esempio da lei.
Oggi la cosa positiva è che si può preparare in tempo la nuova stagione, per cui si finisca al meglio il torneo e poi si pensi al futuro.

Oberdan Biagioni @MondoUdinese

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy