Fedele: Anche le formiche nel loro piccolo s’incazzano…

Fedele: Anche le formiche nel loro piccolo s’incazzano…

Un buon risultato, al Chievo bastava il pareggio, per l’Udinese l’annata è così. Certo che la partita messa a confronto col campionato inglese è impietosa! Ho visto nel fine settimana la FA Cup, la Premier:  lì si che ci si diverte! Corrono come matti, sono vere partite di calcio, è un altro mondo. Il Napoli dopo il ritiro ha capito e i giocatori interpretano un calcio fatto di corsa, forse perché Benitez ha allenato in Inghilterra. Ma è l’unica squadra italiana che in questo momento diverte un po’.

La Serie A oggi è distante da tutto. Si parla di riformarla, ma è come la politica dove a nessuno interessa nulla. E’ gattopardesco quel che accade, si cambia tutto per non cambiare nulla. Ma così no si andrà avanti, il gioco in A oggi è davvero poco.
A Udine bisogna chiedersi cosa si vuole fare da grandi: un anno così ci può stare da parte di tutti, dallo staff ai dirigenti, ma ora inizia il tempo dei giudizi. Non era mai successo che i tifosi abbandonassero lo stadio, è un segnale importante a cui serve dare risposte concrete. Ora si capirà davvero quanto interessa questa squadra ai Pozzo. La risposta deve arrivare presto,  anche perché col Watford in Premier arriveranno soldi e visibilità che l’Italia non garantisce.
In Friuli quello che ha distrutto la passione è il fatto che a molti sembra che alla squadra non interessi molto dei colori: sembrano statali che fanno il loro senza emergere. Non voglio offendere nessuno, è un modo di dire, ma rende bene l’idea: fanno il compitino e si fermano lì. Il distacco, quindi, non va sottovalutato, l’esame di coscienza lo dovrebbero fare tutti. Il calcio è passione, determinazione e – soprattutto – i tifosi non sono mai a disposizione della società. Anche le formiche nel loro piccolo s’incazzano! Oramai è andata così, per il futuro serve gente che sputi l’anima. Su questo serve riflettere e serve dare risposte.

Adriano Fedele @Mondoudinese

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy