">

Una prestazione indecorosa

Una prestazione indecorosa

" data-original-mobile="http://images2.gazzanet.gazzettaobjects.it/wp-content/uploads/sites/35/2015/11/giaretta-udinese-610x330-320x214.jpg?v=" alt="" />

Urge guardare avanti, ma serve guardare attentamente anche a questa partita: per quanto mi riguarda serve approfondire questa gara perché non capiti più. E’ difficile dare una spiegazione a quanto accaduto, si possono fare diverse analisi, ma sta di fatto che quando incontriamo squadre alla nostra altezza o inferiori andiamo in difficoltà, è un dato di fatto. Ma i giocatori ci sono, di contro altrimenti non sarebbero arrivate le partite con Napoli, Fiorentina, Genoa. Ma si deve dimostrarlo sempre, non si può dormire sugli allori.
Certamente si perde tutti assieme e si vince tutti assieme, ma questo è davvero il punto più basso della stagione. Lascia basiti tutti, tifosi compresi, e non va bene: ora serve riscattarci, ma poi non si deve mancare la continuità. Da qui alla fine tutti ci attendiamo risposte importanti su questo.
La partita ha spiegazioni e tutte hanno fondamento, ma la giustificazione non c’è. E’ stata offerta una prestazione indecorosa, ora società e allenatore valuteranno attentamente la questione: i ragazzi devono sempre trovare la forza di giocare con determinazione, perché un professionista deve dare sempre il massimo.
La mentalità conta, ma la società ce ne ha una vincente da anni e lo respiro ogni giorno da quando sono a Udine.  Proprio per questo mi chiedo come mai avvengano certe prestazioni.
Sul ritiro, se la situazione lo richiederà, continuerà fino a quando non si mostra sul campo di aver imparato la lezione.

Cristiano Giaretta @MondoUdinese

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy