Adesso avete rotto !

Adesso avete rotto !

I primi ad essersi stufati sono stati i ragazzi della curva Nord, che dopo aver sostenuto ininterrottamente la squadra per tutta la partita, si sono sentiti traditi

1 Commento

Ancora una sconfitta interna, di quelle che ha fatto traboccare il vaso.

L’ennesima prestazione scialba, senza anima, senza carattere, senza gioco e senza qualità, dove la Lazio con il minimo sforzo ha schiacciato come una cimice l’Udinese, lasciando sugli spalti dello Stadio Friuli ( Stadio Friuli !! ) una puzza tale che ha nauseato tutti quanti.

I primi ad essersi stufati sono stati i ragazzi della curva Nord, che dopo aver sostenuto ininterrottamente la squadra per tutta la partita, si sono sentiti traditi, presi in giro e offesi nell’orgoglio friulano di fronte al vergognoso spettacolo messo in scena da Iachini e la sua band contro la Lazio, così che dopo il terzo gol dei biancocelesti hanno contestato duramente società e squadra, al coro di “ basta stranieri “,” devi spendere”, “ tirate fuori i cosidetti “ e “ mandando a quel paese” paron Pozzo, abbandonando definitivamente gli spalti della curva in segno di protesta , non trascurando di ricordare che “ L’Udinese siamo noi ! “

Si, l’Udinese siamo noi ! Voi invece, dovete solo vergognarvi.

Il primo è Pozzo, il suo coinvolgimento ormai è uguale a zero, l’ennesima campagna acquisti sbagliata, ma soprattutto una campagna cessioni mancata, ne è la dimostrazione, come il chiaro interesse per il Watford da parte del figlio. Grazie di tutto, ma il vostro futuro però non può più essere qua se non ci mettete passione, trasporto, attenzione…..e bees, si soldi !!

Il secondo è Bonato, arrivato in pompa magna come l’italianizzatore, colui che avrebbe ricreato il progetto Udinese da una base di giocatori italiani, è invece finito nella morsa, avvallando il mercato esterofilo, ritenendo valido il gruppo consegnato nelle mani di Iachini, e con il solo ingrato compito di sfoltire la rosa.

E poi Iachini, il povero Iachini verrebbe quasi da dire, è il terzo.

Gli hanno messo in mano una squadra di inetti, è vero, e forse è quello con minori colpe, ma alcune scelte sono state veramente sconcertanti, non ultima tenere in campo Badu in condizioni approssimative per quasi ottanta minuti contro la Lazio, senza rispolverarne tante altre. Ma peggio di tutte, ad ottobre, la squadra non sa chi è e cosa fa.

Ed infine i giocatori, la vera disperazione di questi anni.

Scarsi, senza orgoglio, senza grinta, senza attaccamento alla maglia. Un solo consiglio, muovete il culo !!

Adesso avete veramente rotto !

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Pin - 2 mesi fa

    Articolo che quoto in pieno…..analisi, ahimè, perfetta….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy