Salvezza Udinese: il punto della situazione

Salvezza Udinese: il punto della situazione

Le statistiche (e il calendario) sorridono all’Udinese e i pronostici vedono i friulani uscire dall’impasse senza troppe difficoltà. Eppure… guai a sottovalutare la situazione facendo affidamento sull’inciampo delle altre, abbiamo bisogno di punti!

di Redazione

Le prossime due giornate di campionato vedono ben cinque squadre lottare per evitare il fatale terz’ultimo posto, con Benevento e Verona già matematicamente retrocesse. Le statistiche (e il calendario) sorridono all’Udinese e i pronostici vedono i friulani uscire dall’impasse senza troppe difficoltà. Eppure… guai a sottovalutare la situazione facendo affidamento sull’inciampo delle altre, abbiamo bisogno di punti!

PT  37 GIORNATA QUOTE SISAL 38 GIORNATA
SPAL 35 TORINO (T) 1 (2,45) x (3,25) 2 (2,90) SAMPDORIA (C)
CHIEVO 34 BOLOGNA (T) 1 (2,90) x (2,30) 2 (2,50) BENEVENTO (C)
CROTONE 34 LAZIO (C) 1 (4,50) x (3,70) 2 (1,78) NAPOLI (T)
UDINESE 34 VERONA (T) 1 (5,50) X (4,00) 2 (1,78) BOLOGNA (C)
CAGLIARI 33 FIORENTINA (T) 1 (1,50) X (4,00) 2 (1,60) ATALANTA (C)

Il Verona gioca a mente libera oramai e un certo livore per lo sgambetto dell’Udinese che due anni fa la relegò matematicamente al campionato cadetto, ricorda alla tifoseria scaligera che questo derby s’ha da vincere.  I giocatori bianconeri sono senza gambe: si è visto come con l’Inter un pressing alto (e con i nerazzurri di certo motivati a far punti in vista della corsa Champions), ha denotato una presunzione atletica assolutamente non giustificata, con inevitabile debacle. Il Verona ha i suoi problemi, confermati dalla retrocessione, ma dentro l’area avversaria sono veloci; come noi sono forti in contropiede e allora si richiede ai friulani un centrocampo compatto, una squadra chiusa e corta. Un più umile 4-4-2 di contenimento che comunque permetterebbe alle ali di spingere e arrivare con lanci lunghi (non è ora di tecnicismi) alle due punte, una di forza e una di velocità. Pensare che tanto le altre faranno peggio è un po’ rischioso, perché peggio di noi ora come ora non sta facendo nessuno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy