Meno spendi e più vinci: l’incredibile primato dell’Atalanta

Meno spendi e più vinci: l’incredibile primato dell’Atalanta

Secondo i dati diffusi dal Cies, la formazione nerazzurra vanta il miglior rapporto in serie A tra investimenti fatti e piazzamento attuale. In coda al gruppo Inter e Palermo. In Europa emergono anche West Bromwich, Nantes, Eibar e Freiburg

Basso investimento, alto rendimento. Non sempre spendere molto significa ottenere grandi risultati. Progettualità, programmazione e lungimiranza, infatti, sono concetti che esulano dalle mere cifre che vengono spese in sede di mercato. E’ questo il caso dell’Atalanta che, secondo i dati diffusi oggi dal Cies Football Observatory, risulta il miglior club in Italia nel rapporto tra investimenti fatti e piazzamento attuale. I nerazzurri – prossimi avversari dell’Udinese in campionato -, infatti, hanno speso in questa stagione 34 milioni di euro, poco più di un decimo della cifra investita dall’Inter (301 milioni), per capirci, e sono attualmente quinti in piena corsa per l’Europa League (mentre i nerazzurri sono soltanto settimi). Alle spalle dei bergamaschi figurano il Chievo, il Cagliari e il Crotone (la società che in assoluto ha investito meno, però a forte rischio retrocessione). Tra le “big” emergono Lazio e Roma, mentre la Juventus – a un passo dallo scudetto -, è perfettamente in linea con le spese affrontate, così come l’Udinese. Fanalini di coda proprio l’Inter – seconda per investimenti, alle spalle della Vecchia Signora, ma fuori dalla zona europea –  e il Palermo, proiettato da mesi verso la serie B, nonostante i 41 milioni di euro investiti (7 in più dell’Atalanta). Di seguito la tabella con i tutti i dati:

Fonte CIES
Fonte CIES

E negli altri principali europei, qual è la situazione? Anche qui non mancano le sorprese. In Premier League è il West Bromwich a detenere il primato, attualmente ottavo, con soli 89 milioni di euro investiti (40 milioni in meno rispetto il Sunderland, ultimo), mentre nella Liga è l’Eibar che ha ottimizzato i 14 milioni di euro spesi raggiungendo l’ottavo posto in classifica. Un piazzamento d’onore, se consideriamo che il Celta Vigo ha sborsato oltre 30 milioni ed è undicesimo. In Germania, invece, la sorpresa della Bundesliga è il Freiburg, che a fronte di soli 19 milioni spesi è settimo. Fanalino il coda il Wolfsburg: 186 i milioni di euro scialacquati in sede di mercato per un incomprensibile quindicesimo posto. Infine, in Francia è il Nantes il club più “virtuoso”: 15 milioni di euro versati e ottavo posto attuale. Decisamente uno score migliore del Lille, che di soldini ne ha spesi decisamente di più (57 milioni di euro), è solo undicesimo. Di seguito tutti i dati:

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. abe_effe - 3 settimane fa

    mai vista analisi più assurda. chi spende di più difficilmente potrà essere in cima alla lista perché nella migliore delle ipotesi il suo saldo sarà 0 (primo nella lista di spesa e primo nella classifica a punti), dunque? alla stessa stregua chi spende di meno potrebbe essere enormemente migliore (es. 20 milioni di scarto tra primo e ultimo per spesa, con l’ultimo secondo in classifica, che vuol dire, è secondo avendo speso solo 20 milioni in meno del primo!!!). ridicolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy