Tavian: “Udinese e Milan, due squadre che tenderanno a superarsi”

Tavian: “Udinese e Milan, due squadre che tenderanno a superarsi”

Marco Tavian, allenatore e noto opinionista di Udinese Tv, presenta la prossima sfida bianconera: “Le prossime quattro o cinque gare ci faranno capire dove possiamo arrivare”

di Redazione

Marco Tavian, allenatore e noto opinionista di Udinese Tv, presenta la prossima sfida casalinga contro il Milan.

Col Genoa tre punti importanti ma sudati.

Quella dell’Udinese al Ferraris è stata una vittoria di squadra, sudata, assistita anche da un pizzico di fortuna, ma meritata. Il Genoa ha confermato di essere una squadra pragmatica, compatta e che lascia ben poco spazio al gioco dell’avversario, ma in avvio di ripresa siamo scesi in campo con maggiore determinazione e un piglio vincente. Quando infatti siamo rimasti in dieci, si è vista la compattezza del gruppo volta a difendere il vantaggio guadagnato con la rete di Behrami.

Behrami si è rivelato determinante per la vittoria.

Contro il Genoa è emersa l’importanza e la preziosa esperienza dello svizzero non solo per il gol che ci ha portato alla vittoria o per le indubbie qualità tecniche, ma anche e soprattutto per la capacità  di dettare i tempi giusti al centrocampo per gli inserimenti e la costruzione del gioco.

Come vede il Milan di Gattuso?

L’arrivo di Gattuso è stato salutato con troppo ottimismo. La ripartenza invece non è stata semplice tuttavia bisogna riconoscere al tecnico rossonero di aver dato più equilibrio alla squadra sistemando la difesa. Inoltre il cambio di modulo con il passaggio a 4 nel reparto arretrato ha permesso a Bonaventura e Suso di esprimersi molto bene sulle fasce, per cui non sarà facile fare gol.  Domenica vedremo due squadre che tenderanno a superarsi.

Come scenderà in campo l’Udinese?

L’Udinese arriva da una vittoria importante e altri tre punti eccellenti che ci permettono di affrontare il resto del campionato in tutta tranquillità, senza ansie o pressioni esterne. La prestazione contro il Genoa è stata anche la prova che dinanzi alle difficoltà come assenze o momenti di stanchezza la squadra non perde la testa ma reagisce prontamente e con determinazione. Le prossime partite ci faranno capire quali obiettivi possiamo porci in campionato.

Senza Samir, squalificato, e Adnan ancora out chi vede in difesa?

Quasi sicuramente la difesa vedrà schierarsi Angella Danilo e Nuytinck. Come esterni Pezzella o Larsen a sinistra e Widmer a destra, con Zampano pronto a sostituirlo. A centrocampo Jankto finora ha tirato la carretta e avrebbe bisogno di un turno di riposo. Ma questo è fare i conti senza l’oste perché tutto dipende dallo stato fisico dei giocatori, criterio che solo l’allenatore è in grado di valutare, quindi qualsiasi formazione verrà scelta da Oddo domenica sarà sicuramente quella più in forma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy