Basket: La Delser Udine attende Milano

Basket: La Delser Udine attende Milano

La Delser, rinfrancata dall’ultimo successo in trasferta contro Mantova, scenderà in campo al “Benedetti” di Udine sabato 18 gennaio contro il Ponte Casa d’Aste Sanga Milano e cercherà così di migliorare la fino ad ora scarsa efficacia nel vincere i match casalinghi. Tutti i tifosi sono quindi invitati a venire in palazzetto per sostenere le nostre giocatrici in questo importante match che inizierà alle ore 19.

di Redazione

Le avversarie hanno fino ad ora raccolto quattordici punti in classifica, come Udine, ma anche come altre tre squadre: le Lupebasket, Albino e Sarcedo. Una vera e propria bagarre sta interessando la metà classifica del girone Nord di A2 e la Libertas Basket School dovrà stare molto attenta a vincere gli scontri diretti con queste squadre, inclusa Milano, perché la zona play-out è a un passo.

All’andata le volpi di Udine si sono imposte sul Sanga per 47-53 con una buona prova di squadra e con un tabellino finale che ha visto andare a segno quasi tutte le giocatrici LBS. Anche nel match contro Alpo dell’ultima giornata di campionato Milano è uscita sconfitta, dimostrando però in quest’occasione un’ottima grinta contro quella che è ad oggi la terza migliore squadra della lega. La partita si è conclusa sul 55-59 con Milano che è stata beffata solo sul finale. Beretta ha chiuso il match con 20 punti personali, a ottobre ne mise 15 contro la Delser. Attenzione quindi all’ala di Milano che ora viaggia a 11.1 punti di media a partita, che si accompagnano agli 11.6 e i 13.4 di Cicic e Toffali, altri due importanti terminali offensivi delle avversarie.

L’ala di Udine Vanessa Sturma descrive così l’impegno e le emozioni del pre-gara in ambiente Delser:

La partita vinta contro Mantova ci ha dato maggiore consapevolezza dei nostri mezzi e ci ha aiutato ad affrontare in maniera positiva questa settimana, in vista del match contro Sanga. Noi ci stiamo allenando bene e stiamo cercando di mettere in pratica i consigli e i suggerimenti dello staff. Speriamo di avere intensità e approcciare bene la partita sin dall’inizio. Dovremo imporre il nostro gioco e non trovarci nella situazione di rincorrere l’avversario”.

Ci stiamo allenando a gestire gli ultimi possessi delle partite. Questo ci aiuterà a rimanere sulla gara anche sui finali, cosa che a volte ci è mancata. È infatti già capitato che al termine dei quaranta minuti le avversarie si imponessero con un parziale e ci sconfiggessero. Contro Milano cercheremo di riprendere quanto di buono fatto sul finale contro Mantova”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy