Basket: La Delser Udine perde con Bolzano

Il girone di andata della Delser si conclude con una sconfitta in casa contro il Basket Club Bolzano.

di Redazione

Al “Benedetti” finisce 47-55, un insuccesso che inchioda Udine al decimo posto in classifica di A2. È stata una vera e propria serata no per le friulane, che, orfane di Liga Vente ancora ferma per infortunio, hanno sofferto in difesa e a rimbalzo. Udine è scesa in campo con poca energia che ha consentito per larghi tratti a Bolzano di imporre facilmente il suo gioco offensivo. Le lunghe avversarie hanno saputo utilizzare efficacemente il loro vantaggio fisico e, alla lunga, incanalare la partita verso la vittoria delle ospiti.

Nel primo quarto la Libertas Basket School è in bambola e subisce la rotazione di palla delle altoatesine, che utilizzando bene le sponde concludono degli efficaci triangoli offensivi. Udine è in ritardo e in attacco non riesce ad essere incisiva. Le prime realizzazioni portano il nome di Pontoni, Vella e Turel, tutte e tre con canestro e fallo subìto, conclusioni estemporanee, ma che mantengono la squadra di casa a pochi punti di svantaggio dal Bolzano, che a fine primo quarto conduce per 10-15.

Successivamente, la bassa prolificità di marca friulana fa scappare le avversarie in avanti sul 16-30, un vantaggio che a fine secondo quarto viene ricucito da una scatenata Anna Turel, autrice di nove punti in un amen. La difesa di Bolzano non è infatti inespugnabile. Appena alcune delle giocatrici agli ordini di coach Matassini scelgono di penetrare e battere l’uomo, il Basket Club va in affanno. Ciò favorisce il riavvicinamento di Udine, che con una rinnovata speranza si porta sul 23-32.

All’uscita dall’intervallo Udine vuole concludere la rimonta. Lo spirito è diverso e la stringente difesa a uomo costringe le avversarie a concludere le azioni al limite dello scadere dei ventiquattro secondi. Questo porta le altoatesine a forzare il tiro e in svariate occasioni a realizzare canestri in modo fortunoso, che rendono più difficile il come-back di Udine. I sei punti in striscia di Silvia Ceccarelli sono uno degli ultimi segnali prima della resa. A fine terzo quarto il punteggio è sul 32-49.

Bolzano ha accumulato un tesoretto di 17 punti di vantaggio, che nell’ultimo parziale gestisce al meglio. Solo sul finire della partita le avversarie sudano freddo perché Anna Turel infila due triple in sequenza, che fanno riavvicinare Udine. Manca però troppo poco tempo per un recupero e Bolzano vince meritatamente per 47-55.

Ora toccherà alla Delser riuscire a voltare pagina dopo questo insuccesso per proiettarsi con positività verso il girone di ritorno. In questo ultimo match ha spiccato la prestazione di Anna Turel, autrice di 18 punti in 25 minuti di utilizzo.

Queste sono le dichiarazioni di coach Alberto Matassini al termine della partita: “Oggi la mancanza di energia del primo tempo è stata determinante in una partita che giocavamo contro una squadra che sapevamo ci avrebbe messo in difficoltà vicino al canestro. Per noi giocare come oggi senza un numero cinque è un problema importante. A rimbalzo è finita 53-35. Noi abbiamo preso 20 rimbalzi in meno di Bolzano e Trehub, il centro avversario, ne ha catturati 16. È chiaro che giocare con un quintetto piccolo porta a questo effetto collaterale, ma allo stesso tempo non può mancare l’energia di fare taglia fuori e di lavorare forte per poter compensare una mancanza che abbiamo e che continueremo ad avere anche nelle prossime partite. Non possiamo cercare delle scuse nel fatto di non avere un cinque titolare in questo momento, ma dobbiamo pensare a quello che abbiamo sbagliato. Non abbiamo avuto energia e non siamo stati attenti a provare a mascherare i problemi che avevamo quest’oggi”.

“Abbiamo regalato due quarti a livello di presenza, poi nel secondo tempo abbiamo provato a reagire. Devo dire che nei momenti in cui difendevamo meglio non siamo stati neanche fortunatissimi. Un esempio sono i due-tre canestri di tabella con tiro allo scadere realizzati dal Bolzano in questi frangenti. Quando stai difendendo bene questo fa abbastanza male, però, al di là di tutto, noi dobbiamo avere chiari i motivi per cui abbiamo perso. In casa non possiamo entrare in campo con il “complesso del Benedetti”, che se sbagliamo i primi tiri aperti allora perderemo la partita. Dobbiamo riuscire a invertire questa tendenza e giocare con energia, a maggior ragione adesso che ci manca un pezzo importante del roster”.

“Alla fine, se fossero entrati un paio di tiri probabilmente avremmo giocato punto a punto. Le energie non ci mancano, dobbiamo metterle in campo nei quaranta minuti, soprattutto nelle fasi iniziali della partita. Prendiamo atto di queste cose. La nostra situazione ora è questa, non dobbiamo piangerci addosso e, come dico sempre, abbiamo bisogno della partecipazione di tutti. Purtroppo troppo spesso gli errori che compiamo sono motivo di depressione per alcune ragazze che poi escono dal match. Questo non possiamo permettercelo. Se vogliamo vincere le partite ci servono presenza ed energia in tutti e quaranta i minuti. Le partite si vincono con la costanza, non con le folate fatte solo di entusiasmo, se no accade come oggi: Buoni sprazzi di gioco, ma che ci portano al massimo a meno cinque o a meno sei dalle avversarie, senza andare oltre”.

DELSER UDINE – ALPERIA BASKET CLUB BOLZANO 47-55

DELSER UDINE: Lizzi, Turel 18 (4/5, 3/7), Vella* 6 (1/6, 1/2), Ianezic* 7 (2/4, 1/6), Ivas NE, Sturma, Bric, Vicenzotti* 3 (1/2, 0/2), Pontoni* 5 (2/5 da 2), Ceccarelli 6 (3/8, 0/2), Rainis* 2 (1/4, 0/2). Allenatore: Matassini A.
Tiri da 2: 14/34 – Tiri da 3: 5/21 – Tiri Liberi: 4/12 – Rimbalzi: 35 5+30 (Vella 6) – Assist: 8 (Vella 3) – Palle Recuperate: 3 (Rainis 2) – Palle Perse: 12 (Ianezic 3) – Cinque Falli: Rainis
ALPERIA BASKET CLUB BOLZANO: Degiovanni* 9 (0/6, 3/5), Valerio* 6 (3/9, 0/2), Servillo* 7 (1/3, 1/3), Mingardo NE, Fall* 13 (3/7, 2/6), Gualtieri 3 (0/1, 1/2), Desaler 2 (1/4 da 2), Trehub* 6 (3/13 da 2), Nasraoui 9 (2/6 da 2), Villarini. Allenatore: Sacchi R.
Tiri da 2: 13/50 – Tiri da 3: 7/18 – Tiri Liberi: 8/10 – Rimbalzi: 53 17+36 (Trehub 16) – Assist: 4 (Degiovanni 1) – Palle Recuperate: 3 (Degiovanni 2) – Palle Perse: 9 (Squadra 3)
Arbitri: Rizzi A., Giusto C.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy