CORONAVIRUS – La Milano-Sanremo a rischio

CORONAVIRUS – La Milano-Sanremo a rischio

Non solo il calcio, tutto il mondo dello sport è in allarme

di Redazione

A seguito dell’emergenza Coronavirus la Milano-Sanremo potrebbe non disputarsi. Il direttore organizzativo della corsa Mauro Vegni ha commentato ai microfoni del Corriere della Sera: “Anche noi di RCS Sport siamo molto preoccupati per il diffondersi dell’epidemia, perché la situazione in Italia è veramente difficile. Le nostre prime preoccupazioni sono la Tirreno-Adriatico e soprattutto la Milano-Sanremo, in programma tra meno di un mese, per cui non esistono e non possono esistere piani B dal punto di vista organizzativo. Se il governo confermasse il blocco dello sport a Milano e in Lombardia saremmo costretti ad annullarla, non ha nessun senso spostare la partenza di 20 o 50 chilometri: la corsa è quella da 110 anni. Io spero che il picco vada ad attenuarsi. Sul Giro d’Italia al momento non posso dire nulla, ma è chiaro che se il picco non dovesse attenuarsi i rischi che non possa svolgersi ci sono”.

Gli altri rinvii:

ACI Sport ha annunciato il rinvio cautelativo di tutte le manifestazioni automobilistiche sportive fino all’1 marzo.

Sospese anche tutte le attività motociclistiche in programma nelle Regioni di Emilia Romagna – Friuli Venezia Giulia – Lombardia – Piemonte – Veneto. Lo rende noto la Federazione Motociclistica Italiana. “Le misure cautelative comprendono anche il mondo motociclistico per l’esigenza di prevenire rischi e tutelare al meglio la salute di tutti coloro che, a vario titolo, partecipano alle manifestazione ed alle competizioni” si legge nella nota della FMI. “Le presenti disposizioni, come da ordinanze delle Regioni interessate, hanno validità fino a domenica 1 marzo, fatte salve eventuali ed ulteriori comunicazioni al riguardo”.

L’Ittf, la federazione mondiale di tennistavolo, ha deciso di posticipare i Mondiali in calendario a Busan, in Corea del Sud, dal 22 al 29 marzo. La decisione e’ stata presa dopo la scoperta di un paziente positivo al coronavirus (COVID-19) nella citta’ di Busan. In un comunicato stampa, l’Ittf ha indicato le date dal 21 al 28 giugno per l’eventuale disputa della rassegna iridata, condizionata ovviamente dall’evoluzione dell’epidemia che sta colpendo principalmente il continente asiatico.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy