Calcio a 5: Udine perde col Maccan

La formazione di Pittini butta un altro punto, cedendo di misura a Prata. Un rigore fallito e due legni colpiti. Espulso Turolo, grande prova del neo papa’ Tomasino

di Redazione

MACCAN – UDINE CITY 1 – 0 (0 – 0)

Gol: 7’45”st Giannattasio

MACCAN: 19 Morassi, 4 Otero, 11 Dominioni, 12 Belleboni, 8 Grandinetti, 5 Zecchinello, 7 Giannattasio, 9 Mazzuca, 10 Buriola, 14 Dedej, 15 Spadotto, 61 Marchesin. Allenatore: Sabalino.

UDINE CITY: Tomasino, Goranovic, Turolo, Della Bianca, Sansica, Ianesi, Martinez Rivero, Barile, Mattiussi, Osso Armellino, Chtioui, Agrizzi. Allenatore: Pittini.

Arbitro 1: Puvia di Carrara. Arbitro 2: Fantoni di Carrara. Cronometrista: Zucchiatti di Tolmezzo.

ESPULSO: al 19’13”st Turolo per somma di ammonizioni

AMMONITI: Buriola, Della Bianca, Turolo, Barile, Grandinetti, Dominioni

Tiri Liberi: 0/0, 0/0.

PRATA. Un’altra occasione persa. Dopo Belluno, l’Udine City lascia un altro punto sulla strada della salvezza: in quel di Prata, nonostante l’assenza di Stendler (squalificato), la banda Pittini accarezza l’idea di un risultato positivo, ma rientra ancora alla base con la bisaccia vuota. Archiviato un iniziale, sostanziale equilibrio, all’ 11’38” Osso Armellino si procura un rigore (il fallo di mano è di Buriola, puntualmente ammonito) che però Morassi respinge con eccellente senso del piazzamento. E’ un buon momento per l’Udine City: Barile e soci sprecano un po’ troppo, ma anche il Maccan – complici alcuni regali degli ospiti – procura una serie di pericoli per la difesa ospite. Il neo papa’ Tomasino (mercoledi scorso, grazie alla fondamentale “collaborazione” di mamma Barbara, è nata Alice) è però come quel famoso tonno: insuperabile. Si va cosi al riposo con le reti immacolate. Ad inizio ripresa Grandinetti e soci intensificano la pressione ma sull altro fonte è il palo a respingere, al 5’30”, un diagonale della “gazzella” Chtioui, scappato in ripartenza. Serve però un amnesia collettiva dell’ Udine City – difesa immobile su palla proveniente da corner – affinchè Giannattasio schiodi il punteggio con una pregevole girata mancina. Gli ospiti provano allora a modificare il destino: Morassi (su Goranovic servito da Chtioui) e il palo salvano il Maccan, Barile sfiora ancora il palo, Morassi – sempre lui – “mura” Turolo, poi Della Bianca “inciampa” davanti al portiere di casa. A 2’39” dal termine Pittini “vira” sul portiere di movimento, ma gli ospiti non trovano mai la soluzione giusta. L’espulsione di Turolo (doppio giallo a 47” dal termine) spazza, infine, ogni residuo dubbio. Il Maccan festeggia cosi il ritorno al successo, mentre l’Udine City recrimina. Ma sabato prossimo in casa, con Rovereto – altra compagine direttamente coinvolta nella lotta salvezza – serviranno come l’ossigeno i tre punti.

LA CLASSIFICA (dopo 5 giornate):

Maccan e Cornedo punti 12, Merano 11, Arzignano e Pordenone 9, Atletico Nervesa 7, Canottieri Belluno e Rovereto 6, Sedico 4, Udine City, Palmanova e Atesina 3.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy