La grinta di Rossitto: “Non esiste un solo motivo, perchè un giocatore in campo stia fermo”

La grinta di Rossitto: “Non esiste un solo motivo, perchè un giocatore in campo stia fermo”

di Redazione, @forzaroma

Fabio Rossitto da poco nuovo allenatore del Pordenone non molla e più carico che mai è pronto ad affrontare il difficile match contro la rivelazione Real Vicenza con l’intento di dare una svolta alla stagione finora molto negativa per i suoi ragazzi. A Tuttopordenone.com ecco le sue dichiarazioni prepartita : “Non esiste un solo motivo, neppure uno, perchè un giocatore in campo stia fermo” – apre Rossitto – “Il nostro campionato parte da qui, al di là di chi dobbiamo affrontare. Dobbiamo continuare il processo di crescita che ho visto nelle tre partite della mia gestione e cominciare ad essere piu’ incisivi e soprattutto piu’ cattivi ora che finalmente vedo lo spogliatoio unito come non mai, come dev’essere quello di ogni squadra. La partita è difficile, è vero, ma dobbiamo cominciare a pensare di poter fare punti contro chiunque. In campo si scende undici contro undici. Dobbiamo ribaltare la nostra mentalità e lasciare pure che gli avversari pensino di aver già vinto contro di noi; l’importante è che i miei si convincono che non sono secondi a nessuno. Così, vedrete, le cose cambieranno” conclude Rossitto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy