Pordenone, De Gregorio: “Dobbiamo giocare il nostro calcio”

Pordenone, De Gregorio: “Dobbiamo giocare il nostro calcio”

«Giochiamo contro una squadra che vorrà vincere, ma noi dobbiamo giocare il nostro calcio, cercando di imporci anche su un campo difficile. Contro lo Spezia – conclude il portiere -, dai difensori ai centrocampisti, tutti hanno fatto una corsa in più, segnale che dimostra la fame di risultati importanti».

di Redazione

Michele Di Gregorio all’esordio col Pordenone in Serie B ha dimostrato già di essere un valido portiere.  Un suo intervento in particolare è valso la vittoria dei Ramarri e il numero un o al Messaggero Veneto racconta così questa em azione:  «Il pallone è uscito da una mischia e Capradossi non mi sembrava tanto in vantaggio: è stata un’uscita istintiva ed è andata bene. Mi sono fatto trovare pronto, ma sono contento di più per quanto ha fatto la squadra. Il mio obiettivo è giocare il più possibile, anche se c’è Jack che è un grande portiere e a cui auguro una pronta guarigione».

Ora occhi sul Livorno: «Giochiamo contro una squadra che vorrà vincere, ma noi dobbiamo giocare il nostro calcio, cercando di imporci anche su un campo difficile. Contro lo Spezia – conclude il portiere -, dai difensori ai centrocampisti, tutti hanno fatto una corsa in più, segnale che dimostra la fame di risultati importanti».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy