Torneo delle Nazioni più “vicino” alle scuole

In vista del torneo che si terrà a Gradisca d’Isonzo dal 24 aprile al primo maggio, l’organizzazione ha avviato collaborazioni con istituti scolastici e aziende private

di Redazione

Il Mundialito di Gradisca d’Isonzo (in provincia di Gorizia) favorisce la sinergia del tessuto commerciale della Fortezza e coinvolge le scolaresche. La XIV edizione (e seconda femminile) del Torneo delle Nazioni di Gradisca d’Isonzo (dal 24 aprile al primo maggio 2017) vede gli organizzatori impegnati non solo nella gestione di 20 nazionali di calcio giovanile provenienti da tutto il mondo, ma anche nell’attivo coinvolgimento del territorio partendo dall’epicentro della cittadina ospitante ossia quel fondamentale tessuto commerciale denominato “Associazione Gradisca Centro”, alias l’agognato centro commerciale naturale della cittadina. Franco Tommasini, deus ex machina dell’evento, ha infatti concluso un accordo che prevede l’attivo coinvolgimento di ben quindici esercizi commerciali del centro storico di Gradisca guidati in associazione dalla presidente Alessandra Santoni.

Fondamentale la collaborazione del locale Istituto comprensivo scolastico “della Torre” che ha garantito la disponibilità di un’intera classe seconda media, sotto l’ala didattica della professoressa Aurora De Santo. Il progetto prevede non solo l’abbinamento di ogni esercizio commerciale ad un team partecipante al torneo calcistico ma anche e soprattutto un contest che vedrà gli alunni della classe II media in competizione nel produrre un disegno, supportato da un breve tema descrittivo, che verte su una attualissima tematica quale “Lo Sport quale integratore sociale”. Le singole opere, realizzate in “squadre” singole o di coppia, saranno anch’esse abbinate, in modo anonimo ma con un titolo caratterizzante, ognuna ad un negoziante che le esporrà dal 10 al 23 aprile, nella propria vetrina assieme ad un corner dedicato al Torneo. I clienti, ossia tutto il tessuto sociale del Comune di Gradisca, saranno i primi e principali giudici dei lavori dei ragazzi ai quali potranno garantire il loro favore entrando nell’esercizio che li espone, registrandosi e votando. Questa semplice operatività non solo sarà motivo di innovativa aggregazione tra popolazione, torneo ed alunni ma anche motivo di concreto bonus commerciale per i votanti. Un’apposita commissione formata dai soggetti istituzionali coinvolti nella organizzazione infine darà la sua preferenza ai lavori e la somma dei voti porterà alla proclamazione dei primi tre classificati che verranno presentati ed omaggiati durante la finalissima del 1° maggio 2017.

Gli esercenti che hanno aderito al contest e presso i quali si potrà quindi votare acquisendo un bonus commerciale sono AdeLine, Autoscuola Peterpan, Calze Ravasin, Casa del Bambino, Drogheria Patuna, Essentia acconciature, M Gioielli di M. Lenardi, MaisonV, Manhattan, Merceria delle idee, Metamorfosi Parrucchieri- Barber shop, Nobile Michela, Ottica Marcigaglia, Pié Leggero, Sanitaria nordest. Il contest è regolato dall’art.6 del DPR 430/2001. Sempre nell’ambito della collaborazione con il tessuto imprenditoria una seconda iniziativa vede abbinate tutte le Nazionali partecipanti ad aziende che ne diventano quindi promotori locali. Nel Torneo maschile: l’Austria è abbinata a Casa del Bambino, la Croazia a Recycla, gli Emirati Arabi a Sanitaria Nord Est, il Giappone a La Gioielleria, l’inghilterra a Metamorfosi Parrucchieri, l’Italia a La San Marco, la Malesia ad Abbigliamento Donna Adeline, il Messico a Manhattan, il Portogallo a Drogheria Patuna, la Russia a Risposte Immobiliari, la Slovenia a Blue Mountains, gli Usa a Piè Leggero. Nel Torneo femminile invece il Belgio è abbinato a Maison V, la Francia a CDS, la Germania a Essentia, l’Inghilterra a Nobile, l’Italia a Bluenergy, il Messico a I Bressan, la Slovenia a Ravasin Calze e gli USA a Unipol Assicurazioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy