Cittadella – Chievo è “solo” un pari

Cittadella – Chievo è “solo” un pari

Un tempo a testa, un punto per parte. E’ finito in parità anche il terzo confronto assoluto tra Cittadella e Chievo, che non si affrontavano dalla stagione 2000-01, quando la squadra veronese allenata da Delneri conquistò la prima, storica promozione in Serie A. Pure in quell’anno non ci furono né vincitori né vinti nel doppio confronto, proprio come stavolta anche se, al momento di tirare le somme, sarebbe il Cittadella a poter recriminare di più sui due punti lasciati per strada.

di Redazione

Il commento della Gazzetta a Cittadella – Cheovo finita in pareggio, derby veneto che interessa a distanza anche il Pordenone.

 

I meriti di Venturato

La squadra di Venturato ha creato il numero maggiore di occasioni ma, come spesso è successo sinora, è mancata al momento della finalizzazione, anche per merito di un paio di interventi decisivi di Nardi, scelto da Marcolini al posto di un Semper fuori forma. Il derby veneto d’alta classifica non ha deluso le attese, si sono disputati 90’ di calcio sempre ad alti livelli, e non sono mancate le giocate individuali di qualità: tra tutti gli attaccanti Diaw del Cittadella che ha procurato l’autorete di Cotali e sfiorato la marcatura in altre occasioni – splendito il colpo di tacco nel finale che non ha inquadrato lo specchio della porta – mentre sulla sponda avversaria il giovanissimo Vignato, autore di un gran gol, ha fatto capire come mai ci siano tanti top club che gli hanno messo gli occhi addosso.Il Cittadella nel primo tempo ha fatto la partita, sviluppando il gioco perlopiù sulla corsia di sinistra dove Benedetti e Branca hanno spinto con una certa costanza, anche se la prima occasione è stata per il Chievo, dopo un quarto d’ora, con Segre defilato sulla destra che ha superato Paleari in uscita, quasi sulla linea ha liberato Adorni. E’ stato bravo Nardi sul diagonale di D’Urso, poi il Cittadella ha nuovamente sfiorato il gol con il colpo di testa di Diaw, quindi con il sinistro di Brancao. Gli sforzi dei padroni di casa sono stati premiati alla mezz’ora: Segre e Dickmann hanno bucato il pallone di Benedetti sul quale si è avventato Diaw, che ha puntato Nardi e sul tocco di esterno verso il centro dell’area è intervenuto maldestramente Cotali che ha infilato la propria porta.

Risponde Marcolini

L’ultima occasione del primo tempo è stata del Chievo, con la conclusione di Cotali che ha centrato in pieno Rodriguez a terra. Marcolini al rientro dall’intervallo ha puntato su Djordjevic, ma è stato nuovamente il Cittadella con Branca e Diaw a sfiorare il raddoppio, accarezzato pure da Bussaglia che si è visto deviare il tiro sul palo da Nardi. E’ così arrivato il pareggio del Chievo: sul rinvio di Nardi, Djordjevic ha spizzato il pallone di testa per Vignato che ha saltato Mora, puntato prima Paleari poi Adorni e infine ha siglato il gol dell’1-1.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy