Vicenza sempre più leader

Vicenza sempre più leader

Il Vicenza batte anche il Sudtirol, ma Di Carlo predica calma

di Redazione

Mister Di Carlo ha incontrato la stampa per parlare della sfida contro il Sudtirol, in programma domani alle ore 15, allo stadio Druso.

“Siamo in un momento positivo e tutta la rosa dà delle risposte e degli input giusti, ci sono tante soluzioni per affrontare questo scontro tra squadre forti. La formazione? Liviero ha recuperato e sta bene, Saraniti non ha recuperato e vogliamo evitare di rischiarlo. In Coppa ci sono state tante risposte positive e tante soluzioni, quello che conta è che le certezze ci sono e le risposte sono quelle che volevo io. Oggi dobbiamo essere bravi a giocare di squadra e non da singoli: la strada è ancora lunga, ci sono tante salite e curve e domani è un’altra sfida da affrontare con personalità, i giocatori sanno come devono andare in campo e dovranno capire velocemente la partita e come si sviluppa per giocare in velocità. Sudtirol? Non è una sorpresa, sono quattro anni che fanno risultati importanti con una finale per la Serie B, non li scopriamo adesso, Vecchi sta continuando nel percorso di crescita e continuità. Cambiano allenatore ma hanno sempre fatto bene. Questo deve farci capire che la continuità di società e progetto paga. Domani la partita va capita dal primo secondo, come vanno attaccati e dobbiamo saper soffrire. Invece di aspettare e reagire mi piacerebbe attaccare subito ed avere un atteggiamento propositivo. Oggi il Vicenza ha forza, qualità ed è determinato, sappiamo cosa dobbiamo fare: l’importante è che si giochi di squadra e non singolarmente, non è nel nostro dna. Non abbiamo ancora fatto niente, i proclami vanno fatti ma gli obiettivi vanno raggiunti. Domani c’è un obiettivo importante e dovremo essere lucidi e consapevoli della nostra forza. I tifosi? Ci dispiace per quelli che rimarranno a casa o che vengono per fare la passeggiata ai mercatini, senza poter accedere allo stadio. Il nostro pubblico è passionali, siamo tanti. Purtroppo per una partita del genere sarebbe servita una capienza maggiore, bisogna adeguarsi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy