Un gesto concreto: la solidarietà come antivirus. Aiutiamo la Parrocchia di Gorgonzola

Un gesto concreto: la solidarietà come antivirus. Aiutiamo la Parrocchia di Gorgonzola

siamo l’Italia che non si è mai fermata, siamo l’Italia da sempre divisa ma sempre unita nelle emergenze. Siamo fieri delle nostre origini cristiane e in tempi di Quaresima rendiamo giustizia a quanto fatto e detto da Gesù. E come diceva John Lennon ricordate sempre che “l’amore è la risposta”.

di Redazione

La Lombardia è talmente fragile che a breve la situazione potrebbe ulteriormente degenerare. Benissimo le misure del Governo (forse anche tardive), ma per adesso sono i cittadini ad essere chiamati in causa in due modi: con il senso di responsabilità rispettando tutte le indicazioni per cercare di evitare il contagio (tasso altissimo, tre persone contagiate per ogni positivo), ma anche con un senso di solidarietà che non deve venire meno. perché questa è forse l’arma migliore per cercare di combattere un nemico tanto invisibile quanto pericoloso.

In tempo di Quaresima, la nostra fede cristiana non può essere messa nel cassetto. quando si vede sofferenza dobbiamo essere i primi a scendere in campo per aiutare. L’Italia tutta è ad altissimo rischio, ma oggi la Lombardia sta vivendo ore drammatiche. Saranno le autorità a raccontare se lo ritengono opportuno anche altri particolari, che comunque emergono ogni giorno.

Per fare qualcosa di concreto possiamo solo invitare i nostri numerosi lettori ad unirsi all’iniziativa della Caritas nelle chiese parrocchiali. “Ogni settimana raccogliamo generi alimentari non deperibili per le persone in difficoltà, quelle che più di tutte risentono di questa situazione di emergenza e che quindi necessitano del nostro aiuto attraverso i servizi Caritas parrocchiali”.

Per prendere contati diretti su come poter aiutare da lontano ecco i contatti principali e se volte condividere: http://www.chiesadigorgonzola.it/2020/03/02/quaresima-raccolta-caritas/

don Paolo Zago
parroco Comunità Pastorale “Madonna dell’Aiuto”

tel.: 02 9513273

email: –

indirizzo: piazza della Chiesa, 1

 

 

don Carlo Seno

tel.: 02 9513273

email: –

indirizzo: piazza della Chiesa, 1

 

 

 

don Peppino Barlocco

tel.: 02 9513273

email:

indirizzo: piazza della Chiesa, 1

 

 

don Cesare Bonfanti

tel.: 02 95303735

e-mail: doncesarebonfanti@virgilio.it

indirizzo: via Marconi

 

 

don Marino Rossi

tel.: 02 9513273

email:

indirizzo: piazza della Chiesa, 1

don Antonio Mascheroni
assistente ospedali Melzo e Gorgonzola

tel.: 333 8402852

email: mascheronidonantonio@gmail.com

indirizzo: piazza Giovanni XXIII 6

don Andrea Rabassini
coadiutore Oratorio S. Luigi e S. Carlo

tel.: 02 9513257

email: –

indirizzo: via Matteotti 30

 

 

Mai come oggi l’Italia tutta vive una situazione mai vista. MondoUdinese ha scelto questa parrocchia per la conoscenza diretta. Ma certamente anche altre si stanno attivando e ognuno può rivolgersi anche altrove, basta che si faccia qualcosa. Solo la solidarietà è l’antivirale per un male che ancora appare oscuro. Solo il sapere che possiamo ancora fare qualcosa per far sì che gli aiuti dello Stato vadano ancora maggiormente ad ospedali e aziende.

Per cui non  tiriamoci indietro, anzi facciamoci avanti: siamo l’Italia che non si è mai fermata, siamo l’Italia da sempre divisa ma sempre unita nelle emergenze. Siamo fieri delle nostre origini cristiane e in tempi di Quaresima rendiamo giustizia a quanto fatto e detto da Gesù. E come diceva John Lennon ricordate sempre che “l’amore è la risposta”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy