Virus: Da Harvard l’allarme, colpirà fino al 70 percento della popolazione mondiale

Virus: Da Harvard l’allarme, colpirà fino al 70 percento della popolazione mondiale

Ira Longini, biostatista e consulente dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), ha predetto che due terzi della popolazione mondiale potrebbero eventualmente contrarre COVID-19.

di Redazione
Corona Virus, Salvini attacca il Governo

L’epidemiologo di Harvard Marc Lipsitch ha dichiarato al Wall Street Journal che “è probabile che assisteremo a una pandemia globale” di coronavirus, con il 40-70% della popolazione mondiale che potrebbe essere infettata quest’anno. “Quale proporzione di questi sarà sintomatica, non posso dare un buon numero”, ha aggiunto Lipsitch, che è il direttore del Center for Communicable Disease Dynamics presso l’Harvard T.H. Chan School of Public Health.

Altri due esperti hanno recentemente fornito stime simili. Ira Longini, biostatista e consulente dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), ha predetto che due terzi della popolazione mondiale potrebbero eventualmente contrarre COVID-19. Il prof. Gabriel Leung, presidente della medicina per la salute pubblica presso l’Università di Hong Kong, afferma che se la stima della trasmissione di 2,5 persone in più per ogni tasso infetto è accurata, ciò comporterebbe un “tasso di attacco” che interesserebbe dal 60 all’80 percento del mondo popolazione.

I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) hanno già affermato che si sta preparando che il coronavirus abbia un impatto maggiore negli Stati Uniti rispetto ai casi confermati attualmente.

La dott.ssa Nancy Messonnier, direttrice del Centro nazionale per le immunizzazioni e le malattie respiratorie del CDC, ha recentemente confermato che il CDC sta prendendo provvedimenti per preparare il coronavirus a “prendere piede negli Stati Uniti”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy