Calciomercato Napoli, Pistocchi “spaventa” i tifosi azzurri: “Secondo me…”

Calciomercato Napoli, Pistocchi “spaventa” i tifosi azzurri: “Secondo me…”

Il calciomercato del Napoli, secondo Pistocchi, potrebbe prendere una piega non troppo positiva. Sopratutto in vista della prossima stagione

di Redazione

Ultime notizie Napoli

 

Calciomercato Napoli, il pensiero di Pistocchi

 

NAPOLI CALCIO – Gli azzurri sono al lavoro, come da giorni d’altronde, per cercare di capire il da farsi in sede di calciomercato. I prossimi passi saranno decisivi per dare alla rosa azzurra un volto in vista di una stagione – la prossima – che si preannuncia molto intensa. Eppure, non tutto potrebbe filare particolarmente “liscio”. Questo, perché alcune “mosse” di ADL e Giuntoli, potrebbero rivelarsi sbagliate. O almeno, di questo, ne è convinto il noto giornalista Maurizio Pistocchi, che parlando di microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, ha detto la sua con le parole che state per leggere.

Il Napoli della prossima stagione? Quello che penso, è che tutto è molto complicato. Ne abbiamo già parlato altre volte. Il Napoli va rinforzato: ma dove? Come? Queste sono le domande a cui serve una risposta. Sento parlare di possibili cessioni importanti, come quella di Koulibaly ed Allan. Che sono giocatori affidabili e forti”. Ed è qui, che Pistocchi pone un quesito molto interessante. Che ci spinge a ragionare rispetto a quello che c’è da fare. O che comunque il Napoli, dovrebbe pensare di fare.

Voglio dire – aggiunge Pistocchi – che non è facilissimo rinforzare questa squadra, se si cedono davvero dei giocatori forti. Diciamo questo: con 140 milioni di euro in tasca, se vendi anche Milik, poi che fai? Puoi prendere dei giovani. Certo. Ma in quel caso non puoi mica pensare di essere competitivo immediatamente per lo scudetto. In giro per il mondo e per l’Europa ci sono tanti giocatori interessanti. Io qualche 2000 o 2002 lo prenderei anche. Ma allora, scordiamoci di vincere qualcosa a breve termine con questa strategia. E ovviamente, mi riferisco a scudetti e Coppe”.

Insomma, il pensiero del noto giornalista è molto chiaro. E ADL, forse, farebbe bene a rifletterci. Certo, meglio giocatori “motivati” che giocatori forti sulla carta, ma vogliosi di andarsene. Ma in questo senso, va pensata anche una strategia che possa permettere agli azzurri di essere competitivi da subito. Quindi, prendendo anche giocatori forti. Oltre che giovani e “volenterosi”. Detto questo, a breve, in casa Napoli potrebbe scoppiare un vero e proprio terremoto >>> LEGGI SUBITO LA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy