Benfica: dopo l’assalto al pullman della squadra, vandalizzate le case di Pizzi, Lage e Silva

Tensione alle stelle tra il club portoghese e i suoi tifosi

di Redazione

Tensione alle stelle tra il Benfica e i suoi tifosi. La squadra attualmente si trova al primo posto in campionato, casella condivisa con il Porto, ma il pari 0-0 contro il Tondela che è valso l’aggancio in testa al Porto, ha scatenato la rabbia dei sostenitori che prima hanno colpito il pullman della squadra con dei sassi ferendo due giocatori che sono stati trasportati in ospedale e dopo se la sono presa con alcuni membri della squadra, in particolare con Pizzi, Silva e l’allenatore del club Bruno Lage. I fan hanno lasciato delle scritte offensive sui cancelli e sulle porte di ingresso. Il Benfica dal canto suo ha fatto sapere che condannerà ogni gesto di violenza: “Garantiamo la massima collaborazione con le autorità, alle quali viene chiesto il massimo impegno al fine di identificare i trasgressori responsabili di tali atti criminali”.

 

FONTE Itasportpress

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy