Paraguay: 20 giornate all’arbitro che aveva convalidato un gol fantasma

Paraguay: 20 giornate all’arbitro che aveva convalidato un gol fantasma

L’arbitro Cristian Aquino aveva convalidato un gol “fantasma”, con il pallone che assolutamente non aveva varcato la linea di porta

di Redazione

Nel match di apertura del campionato paraguaiano svoltosi il 1° maggio fra Cerro Porteno e Sportivo San Lorenzo, l’arbitro Cristian Aquino è finito nella bufera per aver convalidato un gol del tutto “fantasma”, e quindi con il pallone che assolutamente non aveva varcato la linea di porta. La palla calciata dalla lunga distanza da parte di Sebastian Fernandez aveva colpito la traversa ed era rimbalzato ben al di fuori dalla riga, ma Aquino aveva deciso comunque di assegnare il gol. A distanza di un mese e mezzo dall’evento, il duro verdetto per il direttore di gara: dovrà scontare ben 20 turni di squalifica, a partire dal prossimo torneo di Clausura. In aggiunta, 30 giornate di stop per il guardalinee che avrebbe dovuto aiutare l’arbitro nella decisione, 5 per l’assistente che stava dalla parte opposta e 20 per il Quarto Ufficiale. Tutti i componenti della quaterna arbitrale si sono scusati per l’errore con il Cerro Porteno.

itasportpress.it

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy