Ricordate Fabbrini? Il giramondo oggi al Cska Sofia

Ricordate Fabbrini? Il giramondo oggi al Cska Sofia

Fabbrini, che con Prandelli debuttò in Nazionale, oggi finisce al Cska Sofia

di Redazione

Un vero e proprio giramondo. Da enfant prodige del calcio italiano, fino ad essere “eletto” come erede di Di Natale, Digo Fabbrini le ha viste proprio tutte (le squadre). All’Udinese, dopo gli esordi all’Empoli, dal 2011 al 2013 con 22 presenze e due reti. Poi il girovagare. Finito anche al Watford ha giocato in prestito al Millwall, al Middlesbrough e al Birmingham, poi tornato alla squadra dei Pozzo è stato ceduto definitivamente al Birmingham, ma da lì altri prestiti all’Oviedo e allo Spezia.

Dopo essere rimasto svincolato dal Birmingham City, il 3 settembre 2018 viene ingaggiato dal Botoșani, squadra militante nel massimo campionato rumeno. A fine campionato, disputando i play-out, riesce a conquistare la salvezza e la permanenza in massima divisione. Oggi viene ceduto al CSKA Sofia, squadra con sede a Sofia e partecipante alla Prima Lega.

Fabbrini ha conosciuto anche la Naizonale. Il 3 settembre 2010 debutta in Nazionale Under-21 nella partita Bosnia ed Erzegovina-Italia (0-1) disputata a Sarajevo, valida per le qualificazioni all’Europeo 2011. Il 17 novembre, alla prima partita del nuovo commissario tecnico Ciro Ferrara, veste la fascia di capitano nell’amichevole disputata contro la Turchia a Fermo. Il 24 marzo 2011 segna il suo primo gol con l’Under-21 nell’amichevole vinta per 3-1 contro la Svezia.

Il 13 agosto 2012 viene convocato per la prima volta in Nazionale maggiore dal c.t. Cesare Prandelli, in sostituzione di Mario Balotelli.Esordisce con gli Azzurri il 15 agosto successivo, a 22 anni, entrando nel secondo tempo della partita amichevole Italia-Inghilterra (1-2) disputata a Berna.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy