Spagna, la finale di Coppa del Re si giocherà a porte aperte

Il via libera dalla Federcalcio spagnola

di Redazione

La Federcalcio spagnola ha dato il via libera affinché la finale di Coppa del Re fra Athletic Bilbao e Real Sociedad si giochi a porte aperte. I tempi dipenderanno ovviamente dall’emergenza coronavirus ma si cercherà di farla disputare quest’anno o comunque ” prima della finale di Coppa del Re 2020-21″, unica scadenza fissata.

Entrambi i club avevano fatto richiesta per poter giocare davanti al loro pubblico:

“I presidenti di Real Sociedad e Athletic Club, finalisti della Copa del Rey 2019-20, dopo essersi riuniti col presidente della eal Federación Española de Fútbol (EFEF) hanno concordato di richiedere che la finale possa essere giocata a porte aperte, in una data da stabilire di comune accordo tra le parti. Il desiderio e la volontà di entrambi i club è sempre stato di giocare con la presenza dei nostri tifosi. È quello che vorremmo di più. Una finale di coppa con i nostri tifosi sugli spalti. Allo stesso tempo, Real Sociedad e Athletic Club vogliono che la RFEF garantisca che la finale di coppa si disputerà come competizione ufficiale. Per questo hanno sollecitato la segreteria generale della RFEF che la commissione delegata dell’assemblea generale della RFEF, la cui riunione avverrà venerdì 8 maggio, trovi l’accordo per la modifica del calendario e che riconosca il titolo come ufficiale. Con questa decisione, la Real Sociedad e l’Athletic Club desiderano dare valore a uno degli eventi sportivi più prestigiosi e con più tradizione che si possano disputare nel calcio mondiale, unico in questa edizione e farlo con i propri sostenitori è la vera essenza e la ragione di far parte di questo meraviglioso sport”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy