Stop Ligue 1: Amiens e Lione furiosi, pronti ad agire per vie legali

I due club, penalizzati dalla decisione di chiudere il sipario sulla stagione, hanno dichiarato che presenteranno ricorso

di Redazione

La decisione di chiudere definitivamente la stagione della Ligue 1 , c’era da aspettarselo, ha suscitato un vespaio di polemiche. Il presidente dell’Amiens Bernard Joannin si è sfogato sulla pagina Facebook del club ritrovatosi retrocesso: “Trovo questa decisione ingiusta e il mio ruolo è quello di difendere gli interessi della società. Andrò fino in fondo. Legalmente, dovremo vedere se questa decisione è fondata. Nel mondo dilettantistico e professionista, diversi presidenti sono delusi da questa decisione, che non rispecchia equità sportiva. Mancavano 30 punti da distribuire e noi eravamo a quattro lunghezze dal Nimes. Il calcio è mancato di umanità in questa decisione”.

Anche il Lione, escluso dalle coppe della prossima stagione, non ci sta e attraverso una nota sul proprio sito ha fatto sapere di voler presentare il ricorso contro la decisione della Federazione francese

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy