Coppa Italia: un minuto di silenzio e applauso in omaggio a tutto il personale sanitario

Prima del fischio d’inizio saranno commemorate tutte le vittime della pandemia e verrà rivolto un applauso a tutti coloro impegnati nella lotta al Covid-19

di Redazione

Un minuto di raccoglimento, e le squadre al centro del campo per applaudire i medici: è il gesto di omaggio del calcio che riparte, prima delle semifinali di Coppa italia, alle vittime del coronavirus e a quanti si sono battuti in questi mesi per combattere la pandemia e curare i malati, nel pieno dell’emergenza. Per commemorare tutte le vittime della pandemia – fa sapere la Lega di Serie A – sarà osservato prima del calcio di inizio delle due semifinali, in diretta tv RAI1, un minuto di silenzio, al termine del quale le squadre e gli ufficiali di gara rivolgeranno un applauso a tre professionisti del Servizio Sanitario Nazionale presenti sul terreno di gioco insieme con i calciatori. I tre sanitari rappresenteranno simbolicamente tutto il personale sanitario del Ssn, medici, infermieri, professionisti, operatori, ricercatori e tutti coloro che si sono impegnati nella lotta contro Covid-19. È a loro che il mondo del calcio vuole rivolgere il suo grande ringraziamento. Fin dall’inizio della pandemia, la Lega Serie A e i venti Club associati sono scesi in campo insieme, come un’unica squadra, per sostenere il Servizio Sanitario Nazionale. Tutte le iniziative messe in atto dalle Società vengono raccontate attraverso la campagna social #WEAREONETEAM – TIFIAMO TUTTI PER LA STESSA SQUADRA, patrocinata da Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanità e Protezione Civile, e disponibile sul sito internet della Lega Serie A (www.legaseriea.it/it/weareoneteam)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy