Coronavirus, le regole da rispettare per scendere in campo

Il campionato italiano potrebbe ripartire tra un mese esatto a partire da oggi. Intanto all’estero pensano a delle norme da attuare

di Redazione

NEWS UDINESE – La Lega Serie A si è esposta: ripartire il 13 giugno in modo da terminare la stagione in corso. Sarà il presidente del consiglio dei ministri Giuseppe Conte a valutare la proposta. Nel frattempo nel resto d’Europa e nel mondo sembrano pronti a tornare in campo, la Bundesliga ad esempio ha ufficializzato la ripartenza con data al prossimo 16 maggio. I giocatori però dovranno stare molto attenti, in Germania saranno vietate le strette di mano, gli abbracci dopo un goal e gli sputi per terra. Tutto ciò serve per limitare al massimo ulteriori contagi. Anche in Sud America hanno pensato ad alcuni divieti, due di questi sono soffiarsi il naso e baciare il pallone. Se a questo si aggiunge che per un po’ si vedranno solo partite in assenza di spalti gremiti, il calcio sembra diventato uno sport totalmente diverso.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy