‘The Europa Conference League’ preoccupa le leghe europee

Alcuni club europei hanno espresso preoccupazione per la fattibilità della “Europa Conference League”, la nuova competizione europea che partirà nel 2021 e andrà ad affiancarsi a UEFA Europa League e UEFA Champions League

di Redazione

Alcuni club europei hanno espresso preoccupazione per la fattibilità della “Europa Conference League”, la nuova competizione europea che partirà nel 2021 e andrà ad affiancarsi a UEFA Europa League e UEFA Champions League.

“I club affermano che esiste il rischio che, se le partite non sono abbastanza importanti, non si possano riempire gli stadi o generare entrate”, ha spiegato ai giornalisti l’ex amministratore delegato dell’UEFA Lars-Christer Olsson. “Quindi, se introduciamo una terza competizione in cui i club perdono denaro, la mossa si rivelerà controproducente. Abbiamo sempre affermato di ritenere opportuno introdurre una terza manifestazione. Solo ieri i club hanno dichiarato di avere delle preoccupazioni, quindi dobbiamo verificare se possano avere ragione o meno”.

“Riteniamo che non ci sia spazio nel calendario per altre partite e non siamo a favore della riduzione del numero di squadre nelle competizioni nazionali” ha continuato Olsson.

“Pensiamo che la decisione su come strutturare i campionati sia una questione domestica, non è qualcosa che dovrebbe essere deciso da un ente internazionale. Quindi pensiamo che il numero di partite sia ok come è definito oggi”, ha concluso.

 

FONTE Calcioefinanza.it

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy